OK!Firenze

Alluvione, la solidarietà va in scena a Signa il 20 febbraio

​​​​​​​L’evento, organizzato dalla onlus ‘Olimpiadi del cuore’ di Paolo Brosio, si terrà il 20 febbraio a villa Castelletti a Signa.

Abbonati subito
  • 23
danni da alluvione danni da alluvione © Enrico Martelloni
Font +:
Stampa Commenta

Una serata di intrattenimento e spettacolo per raccogliere fondi per sostenere le famiglie alluvionate a seguito degli eventi straordinari del 2 novembre.

L’evento, organizzato dalla onlus ‘Olimpiadi del cuore’ di Paolo Brosio, si terrà il 20 febbraio a villa Castelletti a Signa e sarà un vero e proprio Galà arricchito da eccellenze della gastronomia e rappresentanti del mondo dello spettacolo e dell'intrattenimento. 
L’iniziativa, che vede il patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Campi Bisenzio, della Misericordia di Campi Bisenzio, delle Misericordie dell’area fiorentina e della Nazionale italiana cantanti, è stata presentata questa mattina a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze alla presenza del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, di Paolo Brosio fondatore dell’associazione Olimpiadi del Cuore, del sindaco di Campi Bisenzio Andrea Tagliaferri, dell Provveditore della Misericordia di Campi Bisenzio Cristiano Biancalani e del  Coordinatore delle Misericordie dell’area fiorentina Andrea Ceccherini. 

“Ringrazio Brosio e le Olimpidi del Cuore per questo atto di solidarietà verso tutte le persone che sono state colpite dall’alluvione del due e tre novembre – ha detto Giani, presidente della Regione ed Commissario straordinario per la gestione dell’emergenza alluvione, concludendo la presentazione dell’evento - Il nostro pensiero è sempre rivolto a loro ed alle otto vittime di quei terribili eventi. Ricordo che la Toscana ha avuto otto lutti, danni per oltre 2 miliardi di euro e che ha bisogno di circa un miliardo per mettere davvero in sicurezza i corsi dei fiumi: non possiamo dimenticare tutto questo e non possiamo ignorare il fatto che se non interveniamo questi tragici eventi potrebbero ripetersi.
Vedendo le vesti gialle e azzurre dei volontari della Misericordia non posso non sottolineare il ruolo fondamentale svolto dal volontariato, una realtà che da grande la nostra Regione, ma oltre all’impegno della società civile, della Regione e delle istituzioni locali, serve il supporto dello Stato, perché si possa davvero intervenire, sia a supporto di chi è stato danneggiato che sui territori, perché una tragedia simile non si ripeta”. 

Il fondatore della Onlus ‘Le Olimpiadi del cuore’ Paolo Brosio ha rinnovati l'appello a partecipare all'evento benefico di villa Castelletti: “Riempiamo tutti i tavoli nel nome della solidarietà – ha detto - Il volontariato in questa come in altre drammatiche vicende italiane ha svolto un ruolo encomiabile e fondamentale. Per il galà evento di villa Castelletti abbiamo previsto un programma vario che soddisfa tutti i gusti: buona cucina, musica di grandissimo livello, comicità contribuiranno a far divertire un pubblico che ci auguriamo il più ampio possibile. La nostra gente alluvionata che ha perso tutto ha bisogno di aiuti concreti e noi siamo qui per dare a loro una grande mano con il sostegno di Regione Toscana e Misericordia che svolgono un ruolo fondamentale"

Presente alla conferenza stampa anche la vicepresidente della Regione ed assessora regionale all’agricoltura Stefania Saccardi, che ha ricordato come anche il mondo agricolo sia stato colpito dagli eventi alluvionali e come il volontariato abbia giocato un ruolo essenziale, sia nella gestione immediata della criticità, che nella raccolta di fondi di solidarietà per venire incontro alle esigenze materiali ed affettive delle persone colpite.

Infine Cristina Manetti, capo di Gabinetto del presidente Giani, ha ricordato il lavoro costante della Regione per gestire l’emergenza, ma anche la necessità di non lasciar spegnere i riflettori su quanto successo, per non rischiare che le famiglie e le imprese danneggiate vengano dimenticate e restino senza sostegno.  
 
Proprio per tenere accesi i riflettori e viva l’attenzione, il 20 febbraio a villa Castelletti si daranno appuntamento personalità note anche a livello nazionale.
Saranno presenti lo chef stellato Giuseppe Mancino del Principe di Piemonte di Viareggio con la sua brigata di cucina, l’autore Mogol, il cantante Pago e la sua band, l'Orchestra da Camera di Firenze, la pianista Giulia Mazzoni, gli inviati di "Striscia la notizia", alcuni comici, gli insegnanti e i ragazzi dei due istituti alberghieri fiorentini Buontalenti e Saffi, che cureranno il servizio in sala.
Presente anche l’attrice Valeria Marini, madrina della serata.
Inoltre previsto un importante momento di arte visiva con l'installazione dell’artista delle luci Marco Nereo Rotelli, che proietterà sulla facciata di villa Castelletti i versi del grande poeta Mario Luzi. 

Lascia un commento
stai rispondendo a