OK!Firenze

Atti vandalici nei giardini pubblici di Strada in Chianti

I gesti incivili sono stati compiuti a danno dei giochi e delle attrezzature ludiche della frazione, appena acquistate e installate dal Comune.

Abbonati subito
  • 29
I giochi vandalizzate di scritte I giochi vandalizzate di scritte © Unione dei comuni del Chianti
Font +:
Stampa Commenta

I giochi dei giardini pubblici di Strada in Chianti, freschi di installazione di qualche settimana, grazie ad un recente investimento dell’amministrazione comunale, sono stati presi di mira da alcuni vandali che hanno lasciato il segno del loro passaggio incivile imbrattando e sporcando le nuove attrezzature ludiche con scritte e caratteri illeggibili.
“Un gesto che definiamo ancora una volta inaccettabile - annuncia il primo cittadino Paolo Sottani - effettueremo accurate ricerche per individuare l'identità dei responsabili. Gli atti incivili non procurano solo un danno agli arredi dei giardini, come è successo in questo caso, ma colpiscono trasversalmente gli interessi dell’intera comunità, delle famiglie e dei piccoli ai quali viene impedito di trascorrere momenti di svago nelle aree pubbliche”.

L'amministrazione comunale sta elaborando la messa a punto di alcuni strumenti, tra cui un sistema di videosorveglianza, che contrastino gli atti vandalici e disincentivino azioni incivili e prive di rispetto per il patrimonio pubblico. “Ragazzi o adulti che siano - aggiunge l'assessore ai Lavori Pubblici Stefano Romiti - l'irresponsabilità dei vandali è un atto di cui fa le spese l’intera collettività e va contrastato con fermezza. Esso incide sul piano economico in quanto richiede una spesa all'amministrazione comunale per il ripristino dei giochi”.

“Crediamo e investiamo nella tutela della sicurezza – continua il sindaco Sottani - attraverso l’impiego delle telecamere, come dimostra la rete di videosorveglianza già installata in alcune aree e spazi pubblici del territori dell’Unione con un cospicuo intervento economico, ma sta soprattutto al senso civico di ognuno rispettare, utilizzare correttamente le aree al servizio della collettività e tutelare il patrimonio pubblico”. 

Il Comune di Greve in Chianti intensificherà i controlli con il supporto degli agenti della Polizia locale. “Abbiamo messo in atto un’attività di prevenzione in collaborazione con le associazioni locali e i cittadini – conclude il sindaco Sottani - intendiamo sensibilizzare al rispetto degli spazi pubblici, è fondamentale trasmettere il valore del rispetto e la cura collettiva dei beni comuni”.

“L’invito che rivolgiamo alla comunità è quello di prestare la massima attenzione e, anche in relazione a questo specifico caso, di aiutarci nell’identificare i responsabili – conclude il sindaco Sottani – esortiamo i cittadini a segnalare tempestivamente all'amministrazione comunale o alle forze dell'ordine figure sospette o episodi che possano ricondursi ad atti illeciti”.

 

Lascia un commento
stai rispondendo a