OK!Firenze

Bagno a Ripoli. Galileo Chini, boom di visitatori alle opere ospitate al cimitero monumentale della Misericordia di Antella

Presenze da tutta la regione in occasione delle visite speciali promosse per i 150 anni dalla nascita dell'artista del Liberty.

Abbonati subito
  • 35
Boom di viste ad Antella per Galileo Chini Boom di viste ad Antella per Galileo Chini © comune di Bagno a Ripoli
Font +:
Stampa Commenta

Galileo Chini, boom di presenze al cimitero monumentale della Misericordia dell'Antella per visitare le opere dell'artista del Liberty in occasione dei 150 anni dalla nascita.
Le prossime date da segnare in calendario per conoscere uno scrigno segreto pieno di opere d’arte di ogni tipo - statue, ceramiche, vetrate, affreschi, quadri, marmi - sono il giorno dell'Epifania, sabato 6 gennaio, e domenica 7 gennaio.
Le iniziative del 150° anniversario dalla nascita di Chini, massimo esponente italiano del Liberty, autore di numerose opere in tutta Italia, molte delle quali custodite nel cimitero di Antella, dove l'artista è sepolto, sono state fortemente volute e sostenute dalla Regione Toscana, in collaborazione con le amministrazioni locali.

Per quanto riguarda il Comune di Bagno a Ripoli, per tutto il 2024 sono previste una serie di visite guidate speciali gratuite alle opere d’arte di Chini presenti nel cimitero monumentale della Misericordia.
Le visite, iniziate il 2 dicembre scorso, data esatta dell’anniversario, hanno già contato sulla partecipazione di oltre 100 persone, di cui oltre il 90% provenienti da fuori comune e anche da fuori Regione, in particolare dall’Emilia Romagna. Molte le prenotazioni anche per le visite di gennaio.

Dopo gli appuntamenti del weekend dell'Epifania, le visite proseguiranno il 14, il 21, il 27 e il 28 gennaio (inizio sempre alle ore 10).
Per partecipare è obbligatoria la prenotazione al numero 055.6233427 o inviando una email a [email protected].
Possono essere organizzate anche in altre date visite per gruppi già costituiti, anche scolaresche, sempre previa prenotazione.

“Il Cimitero Monumentale dell’Antella – dichiarano il sindaco Francesco Casini e l’assessora alla cultura Eleonora Françoissi conferma più che mai, come un polo culturale di attrazione turistica per il nostro territorio. Non a caso il FAI, il Fondo Ambientale Italiano, considera il Cimitero Monumentale dell’Antella il secondo cimitero monumentale italiano dopo quello del Verano a Roma. Le visite guidate gratuite, organizzate dalla Misericordia assieme all’amministrazione comunale per il 150° di Galileo Chini, sono un’occasione straordinaria per far conoscere ancora di più in Italia le tante bellezze che offre il nostro territorio. I risultati ottenuti nello scorso mese sono per tutti noi una spinta a proseguire nella valorizzazione del Cimitero Monumentale che è un vero e proprio museo a cielo aperto, piene di statue, ceramiche, vetrate, affreschi, quadri, marmi, uniche al mondo”.

“La parola cimitero può spaventare molti e dissuadere dal venire a far visita al nostro Cimitero Monumentale – sottolinea il Governatore della Misericordia dell’Antella Paolo Nencioni -, ma in realtà venire a far visita al nostro cimitero vuol dire fare un viaggio nell’arte più pregevole dell’Ottocento e del Novecento, con la possibilità di ammirare da vicino opere uniche e particolari di tanti artisti, oltre a quelle di Galileo Chini e della famiglia Chini, toccandole anche per mano. Invito davvero tutti a venire a venire all’Antella a visitare il nostro museo a cielo aperto, ne uscirete umanamente e culturalmente arricchito”.

Le visite proseguiranno poi con appuntamenti mensili, che raddoppieranno nei mesi da giugno ad agosto.
Tutte le informazioni su Galileo Chini e le visite per il suo 150° sul sito della Misericordia dell’Antella www.misericordia-antella.it nella sezione cimitero o chiamando lo 055.62.33.427.

Lascia un commento
stai rispondendo a