OK!Firenze

Pallavolo A1 Femminile: Firenze importante vittoria contro Busto Arsizio.

“Sicuramente è stata una bella vittoria e sentivamo molto l’importanza della partita”.

  • 163
Il Bisonte Firenze. Il Bisonte Firenze. © Ufficio stampa Il Bisonte Firenze.
Font +:
Stampa Commenta

Il Bisonte ritrova la vittoria e lo fa con una prova davvero convincente, davanti a più di mille spettatori che costituiscono il record stagionale. Tra il pubblico vi erano ospiti speciali, come l’ex calciatore della Fiorentina Borja Valero con la moglie Rocio Rodriguez, il cantante fiorentino Marco Masini, una delegazione di cittadini campigiani recentemente colpiti dall’alluvione del 2 novembre e una rappresentanza dell’Ente Nazionale Sordi della provincia di Firenze.

Le bisontine hanno ottenuto un importante successo per 3-0 con una Busto Arsizio che non ha mai voluto cedere terreno alle avversarie. Il secondo e il terzo set hanno avuto un ruolo chiave nella partita, dove Firenze ha sofferto l’aggressività delle avversarie ma ha saputo rimanere concentrata e finalizzare ogni opportunità di attacco. Il Bisonte Firenze ha saputo riscattarsi dagli ultimi due ko consecutivi e ha portando a casa tre punti importanti per la classifica, che adesso la vede al settimo posto a quota dodici. Il premio di MVP è andato a Lina Alsmeier, che ha chiuso con 15 punti col 41% di efficienza in attacco.

Coach Parisi, senza l’indisponibile Cesé Montalvo, schiera Battistoni in palleggio, Kraiduba opposto, Ishikawa e Alsmeier in banda, Graziani e Stivrins al centro e Leonardi nel ruolo di libero. Coach Velasco risponde con Boldini in regia, Frosini opposto, Bracchi e Carletti in posto quattro, Sartori e Lualdi al centro e Zannoni libero.

Nella prima frazione di gioco parte bene Il Bisonte e conquista i primi punti dell’incontro. Sul 5-1 coach Velasco decide di fermare il gioco e al rientro in campo Busto prova ad avvicinarsi con l’ace di Carletti. Firenze non si lascia intimidire e riparte con Ishikawa e Alsmeier per il vantaggio del +5. La pipe di Alsmeier vale il + 6 e l’attacco out di Bracchi il 17-10. L’allenatore ospite decide di inserire Giuliani per la stessa Bracchi. La Uyba reagisce e si riporta sul 18-14 con Frosini e Parisi spende il suo primo time out. Kraiduba ricostruisce il vantaggio il muro-difesa di Alsmeier porta il punteggio sul 22-15. Velasco ferma di nuovo il gioco, ma Il Bisonte chiude la prima frazione di gioco sul 25-17.

Firenze mantiene l’inerzia anche nel secondo set, ma Busto pareggia subito con l’ace fortunato di Sartori per il 9-9. Kraiduba e Ishikawa ricreano il + 2, ma Boldini pareggia ancora una volta. L’ace di Frosini vale il primo vantaggio ospite e Carlo Parisi è costretto a chiamare time out. Sull’11-14 di Lualdi Parisi l’allenatore fiorentino prova il doppio cambio con Lazic e Agrifoglio per Battistoni e Kraiduba. La sua squadra reagisce e riaggancia le avversarie sul 14-14. Kraiduba e Ishiakawa firmano il nuovo doppio vantaggio casalingo sul 19-17 e coach Velasco decide di fermare il gioco. Al rientro in campo l’andamento della parrita non cambia, con Il Bisomte Firenze che invrementa ilmproprio vantaggio. Sul 23-18 di Ishikawa, Velasco chiama un altro time out. La squadra ospite reagisce riportandosi fino al -2 e questa volta è coach Parisi a fermare il gioco. Alla ripresa di gioco, Stivrins mette giù il pallone del 24-21 e Ishikawa chiude la seconda frazione di gioco sul 25-22.

Nella terza frazione di gioco Il Bisonte Firenze non vuole subire l’inerzia avversaria e con caparbietà crea il primo allungo. Sul 10-7 di Kraiduba, coach Velasco chiama il suo primo time out. Al rientro in campo Il Bisonte Firenze non si lascia deconcentrare, con Ishikawa e Stivrins trovano il vantaggio del +5. Velasco prova la carta sostituzione e inserisce Giuliani e Valkova per Carletti e Boldini. Sul 13-9 Parisi risponde col doppio cambio Lazic e Agrifoglio per Battistoni e Kraiduba, per poi inserire anche Mazzaro per Stivrins sul 13-10. Busto ricuce lo svantaggio fino al -2, ma Alsmeier ristabilisce le distanze con due attacchi per il 17-12. L’allenatore ospite richiede di nuovo il time out e al rientro in campo Frosini segna tre punti di fila per il 17-15. Lazic interrompe il momento positivo delle avversarie e le bisontine salgono sul + 4. L’ace di Frosini vale il 21-19 e Firenze in cambio palla si affida a Ishikawa. Busto si avvicina ancora una volta, grazie a un’invasione a rete, coach Parisi decide di parlarci su. Al rientro in campo la MVP Alsmeier mette giù il pallone del 24-22 e alla fine il muro di Graziani chiude il match per 25-22.

Al termine della partita Carlo Parisi analizza la vittoria ottenuta: - “Sicuramente è stata una bella vittoria: sentivamo molto l’importanza della partita, ho cercato di mascherarla perché era giusto così, ma tutti eravamo consapevoli che, anche se incontravamo una Busto in ottima condizione, questa era una partita che dovevamo vincere. Alla fine ce l’abbiamo fatta, mettendo in campo tante cose buone: mi è piaciuto soprattutto il nostro cambio palla, mentre sulle situazioni di contrattacco dobbiamo ancora lavorare, ma in generale è stata una buona gara. Faccio i complimenti alle ragazze: anche loro erano consapevoli dell’importanza della partita, perchè ci sono dei momenti in una stagione in cui bisogna per forza vincere, e questo era uno di quelli”.

Lascia un commento
stai rispondendo a