OK!Firenze

Caso scavi Tav a Firenze: "il Comune dia risposte chiare"

Il 5 luglio si sarebbe dovuta festeggiare la fine dello scavo della prima galleria. Invece tutto sarebbe fermo a 2 chilometri di distanza...

  • 81
Dmitrij Palagi, Candidato sindaco Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi, Candidato sindaco Sinistra Progetto Comune © Facebook
Font +:
Stampa Commenta

"In assenza di Giunta è la Sindaca a dover garantire informazioni e trasparenza, a partire dalla gestione delle terre di scavo".
Lo chiede Dmitrij Palagi, Sinistra Progetto dopo che il Comitato No Tunnel TAV Firenze ha inviato ieri una nota documentata in cui evidenzia il ritardo dei lavori legati all'Alta Velocità nella nostra Città, rispetto al cronoprogramma di RFI (articolo qui)

Il 5 luglio si sarebbe dovuta festeggiare la fine dello scavo della prima galleria. Invece tutto sarebbe fermo a 2 chilometri di distanza.
"Quando c'era una Giunta a cui chiedere dovevamo collezionare interrogazioni, question time e accessi agli atti per ottenere almeno parziali risposte.
Torniamo a ribadire la necessità di chiarezza e trasparenza. O si ha paura di confermare quanto siano un'opera inutile e dannosa?
La gestione delle terre di scavo è un punto imprescindibile, che coinvolge anche altri Comuni. È stato aggiornato il piano di trattamento? Abbiamo almeno la documentazione, visto che il Direttore Generale di Palazzo Vecchio presiede l'Osservatorio? Verrà confermato lui?
Visto che c'è solo la Sindaca in funzione, chiediamo a lei di dare risposte chiare, insieme al Presidente della Regione."
afferma Palagi.

"O ci vedremo nuovamente ai cantieri per l'ennesima inaugurazione e gli ennesi proclami su cronoprogrammi che poi non vengono rispettati?" conclude.

 

Lascia un commento
stai rispondendo a