OK!Firenze

Cecilia Del Re: “La mia lista progressista e cattolico-riformista, esempio di campo largo”

Presentata Firenze Democratica in Piazza Valdelsa a Novoli, luogo simbolo della “riqualificazione dal basso”.

  • 32
Firenze democratica Firenze democratica © FB
Font +:
Stampa Commenta

Per la conferenza stampa di presentazione ha scelto un luogo simbolo: piazza Valdelsa, a Novoli, “teatro di una riqualificazione dal basso, che ho promosso quando ero assessora. Siamo riusciti a coinvolgere attivamente la comunità e trasformare un non luogo in un caleidoscopio di colori, funzionali a renderlo vivo e vissuto. Sono i colori che danno energia alle città e la lista di Firenze Democratica vuole essere anche questo, un mix di partecipazione, visione e competenze nuove e fresche per la città pubblica”.
Cecilia Del Re, leader e candidata sindaco di Firenze Democratica,  ha presentato ieri la lista che correrà alle comunali dell’8 e 9 giugno.

Una lista, ha detto che  “ha un’anima progressista e una cattolico-riformista, ma è anche un esempio di campo largo. «Ha valori ben radicati nel campo del centrosinistra, ma ha una pulsione all’innovazione, alla ricerca, alla sostenibilità che la rendono capace di elaborare progetti di sviluppo con una visione metropolitana ed europea. Tra noi ci sono persone che fanno della politica una passione, non certo un lavoro. Persone senza padrini politici che si sono riconosciute nel progetto di Firenze Democratica».

Tra loro c’è la contestata (articolo qui) l’avvocatessa Elena Zazzeri che è stata tutrice di due minori del Forteto e già presidente della Camera Minorile di Firenze. Ma anche Duccio Becheroni, nipote di Don Cuba (il prete delle periferie fiorentine e dei carcerati), e Loris Agresti, figlio dell’ultimo partigiano fiorentino.
E poi docenti e ricercatori universitari, esponenti delle più attive associazioni cittadine nel campo della cultura, della disabilità, del commercio (con i consiglieri uscenti Stefano Di Puccio, candidato alla presidenza del Quartiere 1, e Massimiliano Piccioli al Quartiere 4). Capolista di Fd è la sua presidente, Gea Volpe, ingegnera ambientale, femminista e cooperante, che verrà affiancata da due volti noti della politica fiorentina: Alessandro Martini, ex assessore provinciale Pd e già direttore di Caritas Firenze e Leonardo Calistri, agronomo, consigliere comunale uscente.
“Abbiamo messo in piedi una bellissima squadra e sono onorata che persone di spessore, e giovani desiderosi di cambiare Firenze, abbiano creduto in me e nel nostro progetto – aggiunge Del Re -. Visione, competenza e forte radicamento territoriale erano le caratteristiche che volevamo per le nostre liste. E possiamo dire senza timore di smentita che ci siamo riusciti. Con questa squadra, costruire una città pubblica e fare la differenza è davvero possibile”.

I candidati al consiglio comunale
Gea Volpe, Presidente di Firenze Democratica, ingegnera ambientale, Alessandro Martini, già direttore di Caritas Firenze, ex assessore comunale sia a Firenze, che a Sesto Fiorentino ed ex assessore in Provincia è da tempo impegnato nella promozione del dialogo interreligioso. Leonardo Calistri, consigliere comunale uscente di Firenze Democratica. Emanuele Andreozzi, Geometra, libero professionista. Carlotta Ansaldi, Fondatrice del gruppo di lettura Oltrarno Giallo Club e vicepresidente Amici dei Musei fiorentini didattica. Luca Baldini, Duccio Becheroni, Operatore sociale per le persone diversamente abili, dj e nipote di Don Cuba, Stefania Bellavia, Annabella Capecchi. Sergio Casprini membro del comitato a tutela dei residenti del centro storico Ridateci il silenzio. Coppini Claudio, Laura De Benedetto, Stefano Decina, Giampietro Degli Innocenti, Tra i fondatori della Fierucola ed ex presidente di Mani Tese. Cristina Di Giorgio, Eleonora Ferrigno, Luca Fiaschi. Federica Forti, Chiara Fossombroni ex Consigliera di Quartiere 2, Alessandra Gasperini, Guido Giacomo Corsi, Edoardo Giusti, Costanza Hermanin, Saverio Lastrucci. Gualtiero Monici, Chiara Moretti, Francesca Paolieri, Simone Petralli, ex Consigliere di Quartiere 1, Fiamma Petrovich, Maria Chiara Pozzana, Noemi Salvati, George Samson, Luca Serretti, Marco Tognetti, Anna Wirz, Elena Zazzeri.

I candidati presidente di Quartiere: Q1 Stefano Di Puccio, ex Consigliere comunale; Q2 Serena Berti, fondatrice dell’associazione Le Curandaie, Q3 Roberto Visciola, avvocato ed editorialista, Q4 Massimiliano Piccioli, ex Consigliere comunale, Q5 Lara Arbo, presidente del CCN di via Carlo del Prete e del centro anziani di Rifredi.

Lascia un commento
stai rispondendo a