OK!Firenze

Dal Coni progetti e supporto per chi lavora ‘sul campo’  

Sabato 26 novembre al Tuscany Hall a Firenze gli Stati generali delle società sportive

  • 41
Fabio Giorgetti Fabio Giorgetti © Comunicato stampa
Font +:
Stampa Commenta

Tra passato e futuro, per proseguire il percorso avviato ed aiutare tante realtà del territorio ad affrontare quello che, probabilmente, è il periodo più difficile della storia dello sport. Sabato prossimo, 26 novembre (dalle 9 alle 13), il Tuscany Hall tornerà protagonista degli Stati Generali delle Società Sportive. Una mattinata di confronto che arriva dopo due anni di pandemia, nel pieno della tempesta del caro bollette ed a breve scadenza dall’entrata in vigore della riforma dello sport.

 Un evento promosso dal CONI di Firenze che lo scorso anno riunì 600 realtà sportive ed al quale il delegato Fabio Giorgetti ha voluto dare un taglio estremamente concreto.

 

“Le società sportive sono in grande difficoltà - dice il Delegato Provinciale Coni di Firenze, Fabio Giorgetti -. L’aumento smisurato delle utenze rischia di mettere in ginocchio realtà che hanno interesse pubblico ed educativo. C’è bisogno di mettere lo sport tra le priorità nella gestione dei nostri comuni, di modificare la legge regionale, consentire a chi gestisce impianti di essere autosufficiente da un punto di vista energetico e ripensare le modalità di affidamento degli impianti pubblici”.

Sono previsti gli interventi in collegamento del Ministro dello Sport, Andrea Abodi e del Presidente del Coni, Giovanni Malagò.

Tra la prima edizione del 2021 e la prossima, in programma sabato, infatti, sono numerosi i percorsi attivati dal CONI: dal progetto Sos per le società sportive, fino ai corsi (oltre quattrocento iscritti su tematiche diverse) ed al supporto concreto offerto a più di cinquanta società del territorio. Inoltre è stato intrapreso un percorso di definizione di un prodotto bancario per la finanziabilità delle società sportive. Un percorso concreto ed avviato. Una base dalla quale ripartiranno i lavori dei prossimi Stati Generali

Lascia un commento
stai rispondendo a