OK!Firenze

Don Milani. Tre giorni di spettacoli, incontri e dibattiti al Teatro della Pergola

Da martedì 19 settembre fino a giovedì 21, "Una mano tesa al nemico perché cambi"

Abbonati subito
  • 97
Don Milani Don Milani © Ok!News24
Font +:
Stampa Commenta

Dal 19 al 21 settembre tre giorni di spettacoli, incontri e dibattiti al Teatro della Pergola su Don Milani e l'arte nel centenario della nascita del priore di Barbiana.

Il titolo, L'opera d'arte: una mano tesa al nemico perché cambi, è tratto da Lettera a una professoressa. Tra gli ospiti, Flavio Insinna, Sergio Castellitto (in video), Tomaso Montanari, Anna Meacci.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero con prenotazione online.

Don Milani e i suoi ragazzi hanno definito l'arte con parole vibranti e concrete, con parole semplici ma che nascondono una ricchezza profonda: «Così abbiamo capito che cos'è l'arte. È volere male a qualcuno o qualche cosa. Ripensarci sopra a lungo. Farsi aiutare dagli amici in un paziente lavoro di squadra.

Pian piano viene fuori quello che di vero c'è sotto l'odio. Nasce l'opera d'arte: una mano tesa al nemico perché cambi». Questa visione dell'arte se da un lato evidenzia la parte inconscia e oscura dell'arte dall'altra riconosce all'arte un tentativo di comunicazione fraterna, mediante la quale si può parlare ai nemici.

Nella frase «una mano tesa al nemico» c'è l'enfasi del mettere in atto un tentativo di «donare espressione» a chi non ce l'ha. L'arte è comunque un'attività collettiva. Per don Milani scrivere o fare arte richiede tecnica per cui non esistono geni della scrittura o se esistono la loro genialità è comunque riconducibile alle conoscenze tecniche che essi hanno avuto la fortuna di apprendere.
L'arte si insegna allo stesso modo in cui si insegna la matematica, la fisica, la grammatica.

martedì 19 settembre
ore 21.00
Introduzione Rosy Bindi, Presidente del Comitato per il centenario della nascita di don Lorenzo Milani
Saluti Istituzionali

ore 21.30
RILEGGERE DON MILANI
presenta Giovanni Anversa
legge Flavio Insinna
accompagnamento musicale Franco Vichi, flauto


mercoledì 20 settembre
DON MILANI E IL CINEMA
In collaborazione con ACEC TOSCANA
ore 16.00
Federico Ruozzi
Don Milani tra il grande e il piccolo schermo
Marco Vanelli
Don Lorenzo al cinema
Alessandro Andreini
Lo "sguardo" di e su Gesù
Vito Rosso
Ricerca su documenti audiovisivi prodotti su don Lorenzo Milani

PROIEZIONI DI FILM
con introduzione alla visione a cura di Andrea Bigalli e Giuliano Fontani
ore 18.30
Don Milani
di Ivan Angeli

ore 21.00
Il prete scomodo
di Pino Tosini


giovedì 21 settembre
DON MILANI E L'ARTE
ore 10.00
Introduzione Lauro Seriacopi

ore 10.15
Il valore della meraviglia e la passione per gli ultimi - Giancarlo Loffarelli

ore 10.45
Riflessione (video) - Sergio Castellitto

ore 11.00
L'inquietudine della ricerca del bello, del giusto e del vero - Tomaso Montanari


DON MILANI E IL TEATRO
ore 15.00
Il teatro e l'attività didattica - Ernesto Pellecchia, Marco Giorgetti
Presentazione del catalogo ragionato delle opere teatrali su don Milani - Paolo Bussagli

ore 18.00
Don Milani senza mito
Spettacolo di Norma Angelini e Fabio Monti
con Fabio Monti e Alessandro Dei, alla fisarmonica

ore 21.00
RILEGGERE DON MILANI
presenta Michele Brancale
legge Anna Meacci
accompagnamento musicale Chiara Riondino, chitarra e voce

ore 21.40
Lorenzino, don Milani
a cura di Alberto Melloni, Federico Ruozzi, Fabio Nardelli

Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII, Bologna
introduce Federico Ruozzi

Lascia un commento
stai rispondendo a