OK!Firenze

"Facciamoci strada" chiude la mostra fotografica dedicata alle imprese femminili

Organizzata da CNA Mugello la mostra fotografica nel centro di Borgo San Lorenzo che racconta le donne imprenditrici

  • 1
  • 314
Facciamoci Strada Facciamoci Strada © OKMugello
Font +:
Stampa Commenta

Dopo quasi 6 mesi di esposizione, domenica 22 ottobre chiuderà a Borgo San Lorenzo la mostra fotografica "Facciamoci strada", organizzata da CNA Mugello per raccontare l'imprenditoria femminile del territorio. L'esposizione, che ha visto esposti oltre 50 scatti in formato maxi del fotografo Francesco Noferini, è stata allestita in diversi punti del centro storico, da piazza Cavour a via Pasquino Corso.

La mostra ha ricevuto un'ampia approvazione da parte del pubblico e delle istituzioni. Eleonora Fioretti, membro del direttivo di CNA Mugello, ha sottolineato l'importanza di questa iniziativa, che ha permesso di valorizzare il ruolo delle imprenditrici, "non comprimarie, ma vere e proprie protagoniste dell'economia del territorio. Una realtà di grande valore per la nostra economia che permette alle donne di raggiungere una piena realizzazione personale e di ricoprire ruoli di responsabilità, spesso difficilmente accessibili in altri ambiti lavorativi. Un vero e proprio ascensore sociale, in grado di consentire alle donne di esprimere al meglio il loro potenziale. Certo, non si tratta di una strada in discesa perché esiste ancora un trade-off tra la maggiore libertà offerta dalla scelta di essere imprenditrici e le minori tutele rispetto a quelle garantite dal lavoro dipendente"

Qui puoi ascoltare l'intervista podcast a Eleonora Fioretti:

Paolo Omoboni, sindaco di Borgo San Lorenzo, ha definito la mostra "un allestimento che ha impreziosito il nostro centro storico" e ha espresso la speranza che iniziative di questo tipo possano essere ripetute in futuro. Laura Niccoli, una delle imprenditrici ritratte nelle foto, ha apprezzato l'iniziativa, che ha contribuito a "rivalorizzare una zona del centro storico poco frequentata" e a "far capire quanto la presenza di imprenditoria femminile nel Mugello sia consistente".

Francesco Noferini ha dichiarato che "tutti sono rimasti soddisfatti del risultato" e che la mostra potrebbe essere solo un inizio per iniziative simili legate ad altre attività artigianali o artistiche.

Qui puoi ascoltare l'intervista a Francesco Noferini:

Secondo i dati ISTAT, al 2° trimestre 2023 le imprese femminili in Mugello-Val di Sieve sono 1.770, il 9% del totale della Città Metropolitana di Firenze.

Lascia un commento
stai rispondendo a

Commenti 1