OK!Firenze

Fiorentina: perché la formazione di Vincenzo Italiano gioca così bene?

Abbonati subito
  • 288
Vincenzo Italiano Vincenzo Italiano © Fotocronache Germogli
Font +:
Stampa Commenta

La vittoria contro il Napoli è soltanto l'ultimo tassello di un processo che ha permesso, alla Fiorentina, di iniziare il suo campionato nel migliore dei modi. In otto partite di campionato, la squadra allenata da Vincenzo Italiano ha raccolto 17 punti, seguendo una tendenza che, nelle ultime stagioni, aveva interessato la formazione toscana soltanto nel girone di ritorno, a seguito di un inizio piuttosto complicato.

Adesso, la Fiorentina sembra intenzionata a fare sul serio e, con un avvio di campionato scoppiettante, che ha visto la Fiorentina perdere soltanto contro l'Inter, le chances di ottenere un piazzamento importante migliore di quello delle ultime stagioni sono elevate. Ma perché la formazione di Vincenzo Italiano gioca così bene?

I risultati della Fiorentina in campionato

Otto partite e 17 punti guadagnati, come si diceva precedentemente, con la Fiorentina che è sicuramente una delle squadre più divertenti da osservare in campionato. La squadra Viola ha segnato ben 18 gol in otto partite, essendo, attualmente, il terzo miglior attacco del campionato, dopo Inter Roma. A proposito della formazione nerazzurra, la batosta per 4-0 contro l'Inter rappresenta l'unica sconfitta della Fiorentina in campionato, dal momento che la Viola ottenuto i pareggi contro il Lecce e Frosinone, poi vincendo tutte le altre partite contro Atalanta, Udinese, Cagliari e Napoli. Se alcune di queste vittorie apparivano scontate sulla carta, i tre punti ottenuti contro l'Atalanta e il Napoli rappresentano sicuramente un risultato importante per la Fiorentina, che ha saputo far valere il suo enorme potenziale offensivo. Ma quali sono i punti a favore di un gioco così spettacolare?

I punti di forza della Fiorentina

Che il gioco di Vincenzo italiano sia spettacolare e particolarmente apprezzato in Italia e in Europa, non c'è dubbio e non lo si scopre certamente adesso, dal momento che l'allenatore aveva già sorpreso nella sua prima panchina in serie A, con lo Spezia, per poi riconfermarsi proprio alla Fiorentina, tanto che il Napoli si era interessato all'allenatore a seguito della fine dell'esperienza di Luciano Spalletti sulla panchina della squadra partenopea.

Il gioco di Vincenzo italiano è propositivo, volto alla fase offensiva e costantemente in via di miglioramento, con tutti i calciatori che sanno integrarsi bene nei reparti e con un costante ricambio degli uomini e soprattutto a centrocampo e in fase offensiva. La Fiorentina è una squadra che, infatti, può contare su un quantitativo di attaccanti elevatissimo, creando delle soluzioni offensive perché non lasciano riferimenti agli avversari e che permettono anche di cambiare modulo e stile di gioco a gara in corso. Dal gioco di sponda con Nzola fino al falso nove, che si ottiene con ò'utilizzo delle numerose ali utilizzate da Vincenzo Italiano, passando per un gioco più verticale con Beltrán; accanto a questo elemento, spiccano anche alcuni elementi pregiati all'interno della formazione, tra cui sicuramente Jack Bonaventura, attualmente il miglior centrocampista italiano per rendimento, e Nico Gonzalez, attaccante che sta dimostrando tutto il suo incredibile talento in fase offensiva, oltre che in fase di supporto della squadra. In difesa, si è riscoperto un Martinez Quarta con grandi doti offensive che non guastano mai.

Quali sono le speranze della Fiorentina in campionato?

Non c'è dubbio che il popolo Viola possa divertirsi, quest'anno, con una Fiorentina che ha grandi aspirazioni in Italia, relativamente al piazzamento. Per fortuna, grazie a numerose e piattaforme che operano nel settore del gioco online, tra cui anche quelle con migliori casinò bonus o di pronostico, è possibile dire la propria sul futuro della Fiorentina. Di sicuro, l'ambizione migliore della Fiorentina è quella di ottenere un posto in Europa che sia migliore rispetto alla Conference League conquistata nell'ultima stagione: per questo motivo, si immagina che la Fiorentina possa finire almeno nelle prime sei del campionato.