OK!Firenze

Deceduto Franco Sottani, cordoglio della città tutta.

Tante le parole di cordoglio dal presidente Giani al Sindaco Nardella

  • 80
Salone dei 500 Salone dei 500 © Roberta Capanni
Font +:
Stampa Commenta

Franco Sottani aveva 83 anima era ed una figura molto conosciuta in città. Il suo ruolo ventennale come gran cerimoniere di Palazzo Vecchio ma anche il suo legame con l'Arte come Presidente onorario e socio fondatore dell'Istituto per l'Arte e il Restauro Palazzo Spinelli lo hanno reso una figura di eccellenza della città.

Tanti i messaggi di ricordo e cordoglio:

“Sono molto addolorato per la morte dell’amico Franco. Anche se non lavorava più con noi era spesso a Palazzo Vecchio per un progetto nuovo o semplicemente per un saluto. In tantissimi lo ricorderanno con affetto e nostalgia” - ha detto il sindaco Dario Nardella. “Alla famiglia tutta, al figlio Leonardo, giungano le condoglianze dell’amministrazione e della città” ha concluso il sindaco.

Il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, ha espresso il suo profondo cordoglio “Sono addolorato e costernato per la perdita di Franco Sottani, persona che ha fatto coincidere la sua vita con l’impegno a diffondere la cultura e la conoscenza di quello che palazzo Vecchio rappresenta per i fiorentini e per i toscani” ha detto il presidente. “Nella sua veste di gran cerimoniere era un Cicerone eccezionale – ha proseguito Giani – che conosceva, sapeva raccontare e illustrare palazzo Vecchio come nessun altro. Negli ultimi anni, come presidente di palazzo Spinelli, uno dei più prestigiosi istituti di restauro, ho avuto molti contatti con lui: gli studenti dell’Istituto stanno infatti restaurando la sala degli Affreschi in palazzo del Pegaso. Se ne è andato un grande fiorentino e un grande toscano”“Sono molto addolorato per la morte dell’amico Franco. Anche se non lavorava più con noi era spesso a Palazzo Vecchio per un progetto nuovo o semplicemente per un saluto. In tantissimi lo ricorderanno con affetto e nostalgia”. Lo afferma il sindaco Dario Nardella, appresa la notizia della morte di Franco Sottani. Sottani è stato dirigente a Palazzo Vecchio e alla Rari Nantes. Uomo di cultura, era presidente del Salone dell’arte e del Restauro e socio fondatore di Palazzo Spinelli. “Alla famiglia tutta, al figlio Leonardo, giungano le condoglianze dell’amministrazione e della città” conclude il sindaco.

«Presidente onorario e socio fondatore dell'Istituto per l'Arte e il Restauro Palazzo Spinelli, Franco Sottani è stato sempre presente in tutte le attività di restauro e di valorizzazione portate avanti dal nostro Istituto -spiega Emanuele Amodei, presidente di Palazzo Spinelli-, non solo per la città di Firenze, ma per tutto il territorio nazionale. Ci mancheranno molto la sua figura e la sua forza d'animo. Come tutti i nostri dipendenti, sono molto addolorato per la sua scomparsa».

Lascia un commento
stai rispondendo a