OK!Firenze

Lavori in galleria, treni d'agosto nel caos e viaggi infernali per i pendolari

Giannelli (FdI): "da Giani e Baccelli silenzio assordante."

  • 32
treni difficili d'agosto treni difficili d'agosto © Pixabay
Font +:
Stampa Commenta

Scatta con il mese d'agosto il problema treni reso ancora più difficile dai lavori in corso.

"Sapevamo che i lavori nella galleria Pellegrino tra le stazioni di Firenze Statuto e Campo di Marte, programmati tra il 7 ed il 27 agosto, necessari a mantenere gli standard di sicurezza e a migliorare le prestazioni dell’infrastruttura ferroviaria, avrebbero avuto una serie di ripercussioni su varie tratte, tra cancellazioni e riprogrammazioni (in particolare per la Faentina ed il Valdarno), ma quanto accaduto nella giornata di lunedi 8 agosto è indegno di un paese che si definisce civile e dovrebbe portare il Presidente Giani e l'assessore Baccelli a decisioni drastiche e clamorose a tutela dei pendolari"

Questa la denuncia di Giampaolo Giannelli, responsabile provinciale dipartimento trasporti Fratelli d'Italia

"Invece, da loro solo  silenzio o parole vuote. Viaggi infernali, sulla Faentina ritardi da 30 minuti (il treno delle 13.38. privo anche di aria condizionata, o quello delle 17.38 e delle 20.40) a oltre un'ora( come il regionale delle 19.38 per Borgo San Lorenzo), aria condizionata mancante, hanno caratterizzato i viaggi dei pendolari. Oppure regionali, come quello delle 18.01 da Campo di Marte a Borgo San Lorenzo, con due soli vagoni e gente stipata all'inverosimile, come si evince dalle foto e dai video che girano sui social. E servizi sostitutivi inadeguati ed informazioni incomplete, come sempre.

Ma come si suol dire, se la Faentina piange, il resto non ride

Molto pesanti, e con problemi analoghi, i disagi che si sono registrati per i pendolari del Valdarno e quelli della tratta Firenze Empoli Pisa.

E la giornata del 9 agosto, se possibile, inizia ancora peggio, con cancellazioni e ritardi un po ovunque.

Come sempre, regione Toscana, Rfi, Trenitalia, quando si presenta una situazione di disagio, sia pure come in questo caso se si tratta di lavori programmati da tempo, si dimostrano totalmente inadeguati a garantire servizi efficienti agli utenti. La poltica del trasporto regionale si dimostra totalmente fallimentare.

Egregi signori della giunta Toscana, prendetevi le vostre responsabilità ed assumente le decisioni conseguenti. Sono i pendolari che ve lo chiedono."

 

 

 

Lascia un commento
stai rispondendo a