OK!Firenze

Fugge all’alt della Polizia Municipale a bordo di un’auto a noleggio rubata

Denunciato e multato per quasi 6mila euro in piazza Ravenna. L’intervento di una pattuglia del Reparto Fortezza.

  • 137
fugge con auto rubata a un noleggio fugge con auto rubata a un noleggio © Foto di Arek Socha da Pixabay
Font +:
Stampa Commenta

Fugge all'alt della Polizia Municipale e una volta bloccato emerge che l'auto a noleggio era rubata.
Per il conducente sono scattate denunce e sanzioni per quasi 6mila euro. Il fatto risale a qualche giorno fa. Era passata da poco la mezzanotte quando la pattuglia a bordo di un’auto di servizio sui viali ha notato una vettura che, nello stesso senso di marcia, procedeva con repentini cambi di direzione senza azionare alcun indicatore rischiando collisioni con gli altri veicoli. 

Gli agenti hanno quindi intimato l’alt ma il conducente si è dato alla fuga commettendo diverse violazioni tra cui tre transiti con semaforo rosso e uno contromano fino a essere bloccato in piazza Ravenna da un’altra pattuglia allertata dalla Centrale Operativa.
Il conducente, risultato privo di documenti, ha rifiutato di declinare le generalità: dal fotosegnalamento è emerso che si trattava di 23enne di nazionalità serba in regola con le norme sull’immigrazione e senza patente di guida perché mai conseguita.

L’auto è risultata di proprietà di una nota società di noleggio ma l’uomo non aveva a seguito nessun contratto. 
Solo il giorno successivo, presi i contatti con la società, è emerso che il veicolo era stato rubato appena dieci minuti prima del controllo della pattuglia come accertato dalle telecamere di videosorveglianza del parcheggio dove il mezzo era parcheggiato. Il 23enne è stato quindi denunciato per furto, resistenza a pubblico ufficiale e il rifiuto di fornire le generalità. Per quanto riguarda l’aspetto amministrativo, per l’uomo sono scattate sanzioni per violazioni al Codice della Strada per un totale di 5.768 euro. Il veicolo è stato restituito al proprietario.

Lascia un commento
stai rispondendo a