OK!Firenze

Le Rari Girls vanno KO e l'Ekipe impone la legge del più forte.

Nel decimo turno della regular season femminile l’Ekipe Orizzonte non fa sconti e sovrasta la Rari Nantes Florentia.

  • 34
Rari Nantes Femminile. Rari Nantes Femminile. © Ufficio Stampa Rari Nantes.
Font +:
Stampa Commenta

Archiviata la sconfitta esterna nello scontro diretto di sabato scorso a Bogliasco, le Rari Girls tornano tra le mura amiche contro la corazzata Ekipe Orizzonte Catania, vice capolista del campionato a quota 21 punti. Un test proibitivo per la squadra di Cotti chiamata all’impossibile compito di ribaltare il pronostico e a mantenere alto il morale in vista della seconda parte della stagione. Tutte a disposizione del tecnico emiliano, eccetto l’infortunata Vittori.

Nel gelo della Piscina di Bellariva le campionesse d’Italia impongono la legge del più forte e riscaldano le mani del pubblico della Nannini con azioni e goal degne di plausi e applausi per tutto il match. Per le siciliane abituate a questi show una passerella senza defezioni, che porta la firma in primis di Martina Miceli, abile e incontentabile conduttrice e tredici atlete forti sia sotto il profilo tecnico che mentale.

Per la Florentia una prova opaca al di là del risultato segnata da un approccio troppo remissivo, giustificato in parte dall’ampio turn over gestito da Cotti in vista della trasferta di Acireale, ma troppo severo per il pubblico sugli spalti. Unica nota positivia, l primo goal in serie A1 per Bianca Mugnai e l’esordio tra i pali nel secondo tempo di Giulia Pellegrino.

L’Ekipe Orizzonte non fa sconti e liquida le Rari Girls con un rotondo 3 a 24.

Sabato prossimo ad Acireale importante scontro diretto in chiave play put, contro le padrone di casa a quota sei insieme alle Rari Girls.

Lascia un commento
stai rispondendo a