OK!Firenze

Pallavolo A1 Femminile: Scandicci vittoria e secondo posto in classifica.

“Chiudiamo un ciclo di cinque partite in due settimane perdendo un solo set e facendo sei punti in Champions e nove punti in Serie A1, quindi brave le ragazze”.

  • 135
Savino Del Bene Volley. Savino Del Bene Volley. © Ufficio stampa Savino Del Bene Volley.
Font +:
Stampa Commenta

La Savino Del Bene Volley non si lascia spaventare dal calendario e conquista la quinta vittoria consecutiva superando la Honda Olivero S.Bernardo Cuneo. Le ragazze di Barbolini hanno ottenuto un successo per 1-3 in casa della formazione piemontese, chiudendo con una vittoria da tre punti le ultime due settimane di sfide. Imbattuta nei confronti degli ultimi quindici giorni, la Savino Del Bene Volley ha conquistato la gara del Palazzetto dello Sport di Cuneo con i parziali di 11-25, 19-25, 25-18 e 20-25.

Mai in discussione la prima frazione, dominata dall'inizio alla fine dalla formazione di Scandicci. Anche il secondo, salvo gli scambi iniziali, è stato sotto il pieno controllo della Savino Del Bene Volley, che nel finale ha realizzato l'allungo decisivo per imporsi 19-25. Scandicci con un vantaggio di due set a zero ha avuto un calo di concentrazione nella terza frazione, consentendo a Cuneo di prendere il largo e vincere il set per 25-18. La gara si è chiusa nel quarto set, con la Savino Del Bene Volley sempre in vantaggio, ma con una Cuneo battagliera che si è arresa solamente nel finale.

Ekaterina Antropova, autrice di una performance da 25 punti, un ace e 2 muri vincenti, è stata nominata MVP dell'incontro. Herbots e Zhu Ting con 15 punti a testa e Washington con 10, sono state le altre tre giocatrici della Savino Del Bene Volley in doppia cifra per punti.

La squadra di Barbolini, grazie al successo di Cuneo, sale a quota 19 punti e si porta al secondo posto in classifica. Reduce da un periodo ricco di impegni tra Serie A1 e Champions League, adesso la Savino Del Bene Volley avrà una settimana di tempo per allenarsi in vista della prossima gara di campionato, in programma a Palazzo Wanny per il 26 novembre, quando in Toscana arriverà la Reale Mutua Fenera Chieri di coach Giulio Cesare Bregoli.

 

La Honda Olivero S.Bernardo Cuneo scende in campo con il 6+1 composto da Signorile al palleggio, Adelusi come opposto, Hall e Sylves da centrali, con Stigrot e Haak in banda e Scognamillo come libero.

Coach Barbolini schiera la sua squadra con Di Iulio al palleggio e Antropova da opposto. Zhu Ting e Herbots sono le due schiacciatrici titolari, mentre la coppia di centrali è quella con Alberti e Washington. Il ruolo di libero è affidato a Parrocchiale.

Herbots ha un buon inizio di gara e segna i primi due punti per la squadra ospite. Il primo break è della squadra di Barbolini, con Zhu Ting che mette a terra il +2 con un attacco in parallela. Un errore in attacco da parte di Cuneo vale il vantaggio del +3, mentre il 5-10 di Antropova conduce alla prima richiesta di time out per la Honda Olivero S.Bernardo Cuneo. Dopo la pausa Washington realizza un nuovo ace e porta la Savino Del Bene Volley sul +6. Il vantaggio della formazione di Barbolini lievita fino al +8 e coach Bellano ricorre al secondo time out a sua disposizione. La prima frazione rimane saldamente in controllo della Savino Del Bene Volley, che arriva sul 9-18 con un colpo di Antropova che scardina il muro di Cuneo. Il largo vantaggio consente alla Savino Del Bene Volley di aggiudicarsi la prima frazione, con Herbots segna l'11-25 e fa scorrere i titoli di coda sul set iniziale.

 

Avvio di secondo set favorevole a Cuneo, che per la prima volta nell’incontro si porta al comando. La Savino Del Bene Volley, dopo il pareggio di Herbots, ritrova il vantaggio con Washington che realizza il muro del 6-7. Le ragazze di Barbolini trovano il +2, ma Cuneo non si arrende e prova a rimanere in scia. La Savino Del Bene Scandicci allunga con Herbots sul 13-16 e costringe coach Bellano a chiamare un time out. Al rientro in campo Antropova piazza a terra il pallone del 13-17, ma Cuneo cerca con coraggio di riavvicinarsi alle avversarie. La Honda Olivero S.Bernardo Cuneo arriva sul 17-19 con Adelusi, ma ancora una volta Herbots ricostruisce il vantaggio del +4 e obbliga Bellano ad una nuova richiesta di time out. Sul 19-23, in seguito all'ace di Haak, coach Barbolini chiama il suo primo time out. Nonostante il tentativo di rimonta di Cuneo, anche la seconda frazione si conclude in favore della Savino Del Bene Volley sul 19-25.

 

In apertura della terza frazione di gioco, Cuneo mostra i denti e si porta sul 2-0. La risposta della Savino Del Bene Volley è firmata da Alberti e Antropova, che trovano il pareggio sul punteggio di 2-2. Honda Olivero S.Bernardo Cuneo reagisce e quattro punti consecutivi. Coach Barbolini ferma la gara con un time out e dopo la pausa la Savino Del Bene Volley si porta sul -2. Cuneo ricostuisce il vantaggio +4, ma Herbots riporta trascina le compagne sul -2. Le padrone di casa non vogliono cedere terreno alle avversarie e sul 12-7 Barbolini ricorre ad un altro time out. L’allenatore ospite effettua il doppio cambio in diagonale, inserendo Ognjenovic e Diop per Di Iulio e Antropova. Le sostituzioni non portano i risultati desiderati, a causa di basse percentuali in attacco e tanti errori in recezione. La Savino Del Bene Volley si ritrova sotto per 19-12 e nel finale di set c'è spazio per Villani e Ruddins, con in particolare la schiacciatrice statunitense che ha un buon impatto sulla gara. Coach Bellano non vuole rischiare la rimonta delle avversarie e, sul 23-18 messo a terra da Antropova, chiama un time out. La scelta si dimostra saggia dato che al rientro in campo è proprio Cuneo ad aggiudicarsi il set per 25-18.

 

Il primo break della quarta frazione di gioco è della Savino Del Bene Volley, che segna il colpo dell'1-3 con Antropova. Il vantaggio della formazione di Barbolini arriva anche sul +3, grazie al colpo con cui Antropova realizza il 4-7. La Savino Del Bene Volley raggiunge il +4 e coach Bellano ricorre ad un time out. La Honda Olivero S.Bernardo Cuneo sembra in difficoltà ed un muro di Alberti porta il punteggio sul 4-10. Una Savino Del Bene Volley imprecisa consente a Cuneo di ricucire lo svantaggio e con il risultato sul 7-11 Barbolini decide di parlarci su. La formazione di Bellano arriva anche sul 10-13 con un colpo di Haak, ma la Savino Del Bene Volley riesce a spingere di nuovo indietro le avversarie. La Honda Olivero S.Bernardo Cuneo non si arrende e recupera fino al -2. La reazione della Savino Del Bene Volley arriva con due muri consecutivi che consentono alla formazione di Barbolini di portarsi sul 14-18. Cueno, sotto di quattro lunghezze, deve chiamare un time out, ma dopo la pausa il set scappa via dalle mani delle piemontesi. Sembra l'allungo decisivo, ma le padrone di casa recuperano fino al 19-23 e obbligano Barbolini al time out. Il set e la sfida si chiudono in favore della Savino Del Bene Volley, con Adelusi che con l’errore al servizio regala alle avversarie il 20-25.

 

Al termine della partita Massimo Barboli esprime tutto il suo orgoglio: - “Chiudiamo un ciclo di cinque partite in due settimane perdendo un solo set e facendo sei punti in Champions e nove punti in Serie A1, quindi brave le ragazze. Stasera purtroppo siamo un po' calate, più a livello mentale che fisico. Alla fine però sono state brave le ragazze. È stata una sfida con punteggi alti, che fanno pensare ad una partita più tirata rispetto a quanto lo sia stata veramente. Noi abbiamo fatto male nel terzo set, ma dopo siamo andati bene. Dobbiamo essere contenti, perchè adesso abbiamo una settimana per riposarci e per lavorare bene. Successivamente prenderà il via il trittico Chieri-Eczacibasi-Pinerolo che sarà veramente duro.”

Lascia un commento
stai rispondendo a