OK!Firenze

Nasce a Firenze il bosco dei bambini. 100 alberi piantati per altrettante vite nate

L'iniziativa è del Centro Demetra struttura fiorentina leader nel settore della fecondazione assistita che ha risposto all'appello dell'assessorato all'Ambiente e oggi ha presentato il suo bosco urbano in via del Guarlone.

  • 498
la presentazione del bosco dei bambini la presentazione del bosco dei bambini © comune di Firenze
Font +:
Stampa Commenta

"Con il lavoro del Centro Demetra - nato, cresciuto e sviluppato  a Firenze - hanno visto la luce nei 27 anni di attività tantissimi bambini.
Un albero che cresce, si sviluppa e mette radici è sembrata la metafora più bella per festeggiare tutti i bimbi del Demetra che hanno messo radici nella vita. Un albero può nascere spontaneamente e può essere aiutato da molte persone che preparano il terreno, lo drenano, lo concimano: questa può essere la sintesi del nostro lavoro.
Su alcuni di questi alberi è presente una targhetta (QR code) inquadrandola con il cellulare sarà possibile ascoltare il racconto della storia di un bambino del Demetra.scritto dai genitori e letto da attori che ringraziamo per aver voluto partecipare al nostro progetto."


C'è scritto tutto nel cartello che accoglie al cancello d'ingresso del bosco dei bambini nato di fianco al nascente parco del Mensola per allungarne idealmente l'area verde verso l'Arno.
Unì'area  che peraltro grazie a questo intervento fortemente voluto dalla Dottoressa Claudia Livi direttrice sanitaria del Centro Demetra rinasce a nuova vita dopo anni di abbandono e degrado.

La forza della vita in 100 alberi per lo più da frutto, come i frutti che il Demetra riesce a far nascere in ogni stagione dell'anno. Un bosco speciale che racconta le storie dei bambini nati grazie alla procreazione assistita. La storia di sogni, delusioni, speranze e gioia che come in un'altalena vivono tutte le coppie che attraversano questa esperienza.

Il grande frutteto donato alla città dal Centro Demetra è stato completato oggi in via del Guarlone alla presenza dell’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re e del Presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi. 
Un’area di circa quattro ettari nella quale sono stati messi a dimora 100 alberi, in prevalenza alberi da frutta (albicocchi, peschi, meli, peri e ciliegi), ma anche cipressi, salici, lecci. A servizio del bosco è stato realizzato anche l’impianto di irrigazione a goccia. Il Centro di procreazione assistita Demetra è il primo sponsor per gli interventi di forestazione urbana in città che ha risposto al bando di sponsorizzazione pubblicato dall’assessorato all’Ambiente ad agosto 2020. 

“Un bellissimo binomio per il futuro della città tra nuovo verde urbano e bambini nati – ha detto l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re -. Con l’offerta del Centro Demetra abbiamo la prima risposta al bando lanciato in agosto per coinvolgere soggetti esterni nella realizzazione di interventi di forestazione urbana in una delle zone individuate in città. Un segnale importante che va nella direzione intrapresa per rendere la nostra città sempre più verde, resiliente e sostenibile per il futuro di tutti”. 

“Quest'anno abbiamo festeggiato i nostri primi 25 anni di attività - ha detto la responsabile del Centro Demetra Claudia Livi -. Con il nostro lavoro nato, cresciuto e sviluppato a Firenze, hanno visto la luce in questi anni moltissimi bambini, che al Centro Demetra dallo stadio di poche cellule hanno trovato un posto accogliente nell'utero delle loro mamme. I bambini sono nati e cresciuti in tutta Italia, perché è da tutta Italia che arrivano le coppie al nostro Centro, ma è a Firenze che sono diventati realtà. Un albero che cresce, si sviluppa e mette radici ci è sembrata la metafora più bella per festeggiare tutti i bimbi del Demetra, che hanno messo radici nella vita. E' per questo che abbiamo aderito subito al progetto del Comune di Firenze".

Il Centro ha contribuito, con una sponsorizzazione finanziaria, ad accrescere il patrimonio arboreo cittadino attraverso la messa a dimora di 100 nuovi alberi. Gli alberi, scelti e piantati dal Comune nell’area prescelta da Demetra tra quelle individuate dal bando, sono riconoscibili grazie ad una targa con il logo del Centro, che celebra il 25esimo anno di attività e rende così omaggio ai bambini nati grazie al lavoro svolto. 

Obiettivo del bando pubblicato dall'assessorato all'Ambiente è quello di selezionare sponsor disposti a contribuire alla realizzazione di interventi di 'forestazione urbana' o di recupero e manutenzione straordinaria del patrimonio arboreo cittadino nei quartieri. Le zone individuate dalla direzione Ambiente per gli interventi vanno da via del Guarlone all’area di Trespiano nel Quartiere 2, all'area verde di Rusciano e via Fortini nel Quartiere 3, ai parchi del Cavallaccio e dell'Acquedotto di Mantignano e alle aree di San Bartolo a Cintoia e quelle residuali lungo l'Arno nel Quartiere 4, fino all'area verde Montughi davanti al Museo Stibbert nel Quartiere 5. L'avviso si propone di individuare sponsor pubblici e privati (persone fisiche o giuridiche), anche in forma associata. La sponsorizzazione può essere finanziaria, con erogazione di una somma di denaro al Comune per finanziare l'intervento; tecnica, con la realizzazione diretta degli interventi. 

 

Lascia un commento
stai rispondendo a