OK!Firenze

Imbrattate con scritte no vax la paratia e il muro perimetrale della stazione di Rifredi

L'episodio in Vasco da Gama e costato la denuncia a quattro persone bloccate e denunciate.

  • 131
le scritte no vax le scritte no vax © Carabinieri
Font +:
Stampa Commenta

La scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Firenze Castello hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Firenze 4 persone (tre uomini e una donna residenti tra le province di Prato e Lucca), ritenute responsabili, a vario titolo, di aver imbrattato con scritte NO VAX le paratie fonoassorbenti installate sopra il muro di confine con la linea ferroviaria adiacente a via Vasco da Gama.

Gli operanti, allertati da un residente che aveva chiamato il 112 per aver notato delle persone travisate con cappellini e mascherine dirigersi con fare sospetto in via Vasco da Gama, hanno rintracciato i quattro nella vicina via dei Caboto ove, sottoposti a immediata perquisizione personale, estesa anche al veicolo con il quale erano giunti, sono state trovati in possesso di due bombolette di vernice spray di colore rosso, un estintore contenente vernice di colore rosso munito di lancia spray e tubo in gomma, due radioline walkie-talkie, un biglietto bianco riportante la scritta, vergata a penna, “oprt aguzzini vax fanatici assassini”, 33 fogli adesivi formato A4 riportanti ciascuno 9 manifesti funebri di soggetti asseritamente deceduti a seguito di inoculazione di dosi di vaccino anticovid-19, e riportanti il logo “WW i vaccini uccidono”.

Le immediate verifiche in zona hanno consentito di rinvenire le scritte no vax, tra cui il medesimo testo riportato nel biglietto, appena vergate, con vernice fresca, nella vicina via Vasco da Gama. Il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro.

Lascia un commento
stai rispondendo a