OK!Firenze

Sorpresi in tre a dormire in un fuoristrada rubato. Dentro l'auto avevano strumenti da scasso

A Rifredi la Polizia di Stato gli a sorpresi e sequestrato un coltello e una mazza da baseball.

  • 100
tre ladri sorpresi a dormire in auto tre ladri sorpresi a dormire in auto © Foto di anvel da Pixabay
Font +:
Stampa Commenta

Ieri sera, intorno alle 20.30 la Polizia di Stato ha sorpreso tre giovani che stavano dormendo sui sedili anteriori e posteriori di un fuoristrada rubato nei giorni scorsi dal garage di un anziano nel centro storico fiorentino.

A segnalare la cosa è stato un passante che aveva visto il mezzo, visibilmente danneggiato, con tutti i finestrini aperti e con a bordo i tre sospetti, in sosta all’interno di un parcheggio pubblico di viale Morgagni.

Le volanti hanno identificato un 25enne romeno e due cittadini albanesi appena diciottenni che al loro risveglio avrebbero tentato di giustificarsi di fronte ai poliziotti, dicendo di aver trovato la macchina aperta in stato di abbandono e di essersi seduti all’interno solo per fare una dormitina.

La versione dei ragazzi, tutti peraltro già noti alle Forze di Polizia proprio nell’ambito di reati contro il patrimonio, non avrebbe ovviamente convinto gli agenti che, durante il controllo, hanno inoltre notato, attraverso il lunotto posteriore, una mazza da baseball spuntare dal bagagliaio.

Ulteriori verifiche hanno anche portato a scoprire nei vani portaoggetti degli sportelli, in corrispondenza dei quali erano seduti i fermati, una serie di strumenti atti allo scasso e ad offendere, tra i quali martelli da lavoro, cacciaviti, una pinza tagliacavi, oltre ad un taglierino e un coltello a serramanico.

Il veicolo è stato immediatamente restituito al legittimo proprietario, mentre i tre giovani sono finiti in via Zara dove sono stati sottoposti a fermo per identificazione e denunciati per i reati di ricettazione e porto ingiustificato di strumenti atti a offendere.

 

 

Lascia un commento
stai rispondendo a