OK!Firenze

Riflessioni di un candidato: la campagna elettorale fiorentina tra sfide e soddisfazioni

Paolo Superbi, dopo l'esperienza a Vaglia ci invia una sua riflessione sull'attuale campagna elettorale

  • 1
  • 335
Paolo Superbi Paolo Superbi © PS
Font +:
Stampa Commenta

Buongiorno Direttore, faccio una riflessione sulla campagna elettorale per le elezioni amministrative a Firenze e Provincia.
In qualità di candidato consigliere al Consiglio Comunale di Firenze, continuo a portare avanti il mio impegno politico, iniziato nel 2019 a Vaglia come candidato Sindaco per la coalizione di centro destra. La precedente campagna elettorale del 2019 fu molto impegnativa in tutte le varie articolazioni ed anche di grande soddisfazione.

Il confronto con il Sindaco Leonardo Borchi, a partire dai confronti personali fino al dibattito e confronto con giornalisti ed elettori, fu sempre caratterizzato da correttezza e rispetto reciproco. 
Lo stesso invece non fu con gli altri due candidati Sindaco di Vaglia, a causa di mancati contatti e confronti. Tale esperienza fu molto positiva e formativa, sicuramente propedeutica al lavoro che da tempo ho iniziato, per potere diffondere il programma ed i valori di Fratelli d'Italia per il cambio di Governo al Comune di Firenze.

Mi duole constatare il fatto che candidati o candidate siano oggetto di attacchi puerili e beceri, da parte di avversari politici o “sodali” sciocchi ed intemperanti. 
La politica richiede correttezza ed onestà, non credano gli “illuminati” che gli elettori e le elettrici siano dei fessi/e con memoria corta e labile; ride bene chi ride per ultimo!!!!

Cordialità.
Paolo Superbi

Lascia un commento
stai rispondendo a

Commenti 1