OK!Firenze

San Casciano Plastic Free, uno dei comuni più virtuosi d’Italia

Intesa siglata tra il sindaco Roberto Ciappi e la referente Gerardina Trotta.

Abbonati subito
  • 16
la certificazione per San Casciano la certificazione per San Casciano © Unione dei comuni del Chianti
Font +:
Stampa Commenta

San Casciano in Val di Pesa è uno dei 111 Comuni più virtuosi della rete nazionale Plastic Free.
Si compie un nuovo passo istituzionale lungo il percorso che il Comune ha intrapreso per confermare il riconoscimento Plastic Free. 
L'amministrazione comunale chiantigiana e l'associazione Plastic Free Onlus hanno deciso di rinnovare l’obiettivo che li vede lavorare da alcuni anni fianco a fianco: impegnarsi, ognuna con le proprie competenze e i propri strumenti operativi, a liberare il mondo dall'inquinamento da plastica e tutelare la salute e il futuro del pianeta.

Nella sala del Consiglio comunale sono stati il sindaco Roberto Ciappi e la referente Plastic Free della Città Metropolitana di Firenze Gerardina Trotta a sottoscrivere il protocollo d'Intesa per la creazione di un canale di comunicazione diretto tra le parti, finalizzato al miglioramento del territorio dal punto di vista ambientale e al coinvolgimento delle attività di volontariato nelle campagne di informazione e sensibilizzazione sulla pericolosità dell'inquinamento da plastica.

Il Comune vuole rivestire un ruolo di primo piano nella collaborazione attivata con l'associazione così da contribuire a creare una maggiore consapevolezza nei propri cittadini sull'importanza di preservare l'ambiente attraverso una serie di attività e iniziative di carattere sociale ed educativo. L’accordo contempla l'organizzazione di giornate di clean-up per la rimozione dei rifiuti nelle aree pubbliche all'aperto, la promozione di lezioni di educazione ambientale nelle scuole, l'installazione di punti informativi attraverso l'impiego di stand e l'utilizzo dei social network.

“Come amministrazione comunale, - dichiara il sindaco Roberto Ciappi - dopo aver lavorato ormai da anni sulle tematiche ambientali con il pieno coinvolgimento della comunità e della cittadinanza attiva, rendendo protagonisti soprattutto i giovani e i volontari di ogni età, crediamo che il rapporto di collaborazione con Plastic Free possa essere incisivo ed efficace per moltiplicare l'eco informativa diffusa fino a questo momento e garantire azioni concrete di sensibilizzazione in termini di pulizia ambientale, passeggiate ecologiche, raccolta di rifiuti, intervenire sulle segnalazioni di abbandono di illeciti”.

L'intesa, siglata tra l'amministrazione comunale e l'associazione di respiro nazionale, nata con lo scopo di informare e sensibilizzare sui danni causati all'ambiente dalla presenza della plastica e di imballaggi monouso, abbandonati nelle aree urbane e naturalistiche, mira ad estendere l'importanza di un impegno concreto sul campo da parte delle cittadine dei cittadini, chiamati ad assumere un comportamento corretto sul tema dei rifiuti.

“Il modo migliore per prendersi cura e voler bene al proprio paese è spendersi in prima persona - aggiunge l'assessore all'ambiente Ferdinando Maida - il passo che abbiamo compiuto va nella direzione di un rafforzamento dell'azione green del Comune che spazia dalla diffusione delle buone pratiche ambientali alla valorizzazione di tutti quegli interventi volti alla salvaguardia e alla tutela del patrimonio paesaggistico che costituisce la nostra identità, le nostre radici e il futuro del luogo che amiamo”. Il 9 marzo presso il Teatro Carcano di Milano il Comune di San Casciano in Val di Pesa sarà premiato come realtà istituzionale particolarmente virtuosa nell’ambito delle finalità ambientali promosse da Plastic Free.

“Sono particolarmente felice – commenta Gerardina Trotta - di aver rinnovato questo rapporto di collaborazione con il Comune di San Casciano che si è distinto a livello nazionale per le tante attività condotte sul territorio a favore dell’ambiente e della riduzione della plastica mettendo in campo l’impegno civico e le capacità organizzative delle nuove generazioni”.
“San Casciano, già premiato a Firenze e Bologna, – conclude – ci accompagna ormai da tre anni in questa nostra mission che scommette sulla partecipazione attiva dei più giovani, partendo dall’età scolare, nella lotta all’inquinamento da plastica, un segno distintivo di questo percorso è stato l’importante percorso di collaborazione con la Consulta dei Giovani di San Casciano che ci auguriamo possa continuare e dare un valore aggiunto a questa nostra intesa nata dall’amore per l’ambiente”. La referente Plastic Free del Comune di San Casciano è Valentina Pifferati.

Lascia un commento
stai rispondendo a