OK!Firenze

Tramvia, stadio e centro commerciale. Il piano di sviluppo di Campo di Marte targato PD fa infuriare opposizione e residenti

Bocciate in Consiglio comunale due proposte del capogruppo M5S Roberto De Blasi.

Abbonati subito
  • 36
La pianta dell’area Campo di Marte La pianta dell’area Campo di Marte © Arup
Font +:
Stampa Commenta

"Bocciate oggi in Consiglio comunale due mie proposte contro la realizzazione di una nuova tramvia e di 15.000 mq di superficie edificabile a destinazione commerciale" afferma il capogruppo M5S  Roberto De Blasi.
"Una distesa di cemento e una morìa di piccole attività commerciali sono pronti a rivoluzionare per l’ennesima volta Firenze e Campo di Marte, una delle zone più vive e residenziali della città che tra qualche mese si trasformerà in un cantiere a cielo aperto a danno di residenti e cittadini."

Un piano scellerato che non ha logica di sviluppo e di programmazione secondo l’ex candidato sindaco in Palazzo Vecchio Roberto De Blasi, capogruppo del Movimento 5 Stelle che non le manda a dire su tramvia e sulla realizzazione del nuovo centro commerciale:

“Perché realizzare un’opera che comporterà l’abbattimento di numerosi alberi e il massiccio impiego di cemento armato per la stesa dei binari, quando il quartiere ha già la stazione di Campo di Marte?
Perché non potenziare i collegamenti ferroviari esistenti? Investiamo sul quello che già c’è, invece che deturpare l’anima di un quartiere”.

“C’è poi la questione della realizzazione di 15.000 mq di edificato commerciale, turistico ricettivo e direzionale, che inevitabilmente creerà un danno alle attività di commercio al dettaglio esistenti. Ricordiamoci che a Campo di Marte esistono ancora tante piccole botteghe e negozi che devono essere tutelate da chi governa la città, e non messe in pericolo” conclude il Capogruppo.

Lascia un commento
stai rispondendo a