Via della Chimera senza pace

I cittadini scrivono al nuovo Assessore alla Sicurezza per chiedere ancora un intervento deciso.

Attualità
visibility159 - lunedì 28 dicembre 2020
di Nadia Fondelli
Più informazioni su
via della Chimera
via della Chimera © n.c.

Non c'è davvero pace, nemmeno sotto le feste per la faccenda via della Chimera.
Dopo la denuncia dei residenti (leggi qui) che avevano definito promesse elettorali le dichiarazioni del Presidente del Quartiere 2 Pierguidi di riportare la legalità nell'area, la replica dello stesso Presidente che rassicurava i residenti sullo stato delle cose (leggi qui) e la panoramica su tutte le occupazioni del Quartiere in cui Pierguidi ribadiva che in via della Chimera si stava andando verso una normalizzazione (leggi qui) arriva oggi una nuova presa di posizione dei residenti che prendono ancora carta e penna e scrivono a "Città sicura" e alla nuova Assessora alla Sicurezza Benedetta Albanese.

Niente è cambiato a loro dire in Via della Chimera. Le persone allonate sono sempre lì così come i problemi derivanti dal comportamento incivile e illecito degli insedianti.

"Ogni mese davanti alle nostre case - scrivono i residenti - troviamo tanti "regali" sotto forma di materiale abbandonato; lo stesso che quasi sempre è accatastato anche sui loro furgoni, parcheggiati dinanzi alle "villette". L'attività di smantellamento e combustione non è mai cessata minimamente e materiale vario continua a bruciare sistematicamente all'interno della "stufa" interna."

L'appello è sempre lo stesso, ma essendo cambiato l'interlocutore all'Assessorato i residenti tornano a farsi sentire: "rinnoviamo l'invito a prendere adeguati provvedimenti e a sanzionare eventualmente chi di dovere dato che il comportamento dei residenti di via della Chimera non è minimamente cambiato neppure dopo i sopralluoghi."

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti