Coverciano alla guerra delle campane

Attualità
visibility632 - giovedì 11 febbraio 2021
di Redazione
Più informazioni su
la chiesa di Santa Maria a Coverciano
la chiesa di Santa Maria a Coverciano © Wikipedia

Se non si fosse a Coverciano sembrerebbe di essere tornati a Brescello nelle ambientazioni di Guareschi con la differenza che a fare da contrapposizione al Don Camillo di turno è un'intero rione.

Il sacerdote della chiesa di Santa Maria a Coverciano situata in via Manni ha fatto riesplodere dopo due annoi una nuova "battaglia delle campane". 
Nel 2018 a porre un freno agli oltre 100 rintocchi il giorno fu una lettera bonaria della Curia che per il buon vivere invitava il Don ad alleggerire la pressione acustica degli oltre 100 rintocchi dalle 8 di mattina alle 21. 
I residenti avevano chiesto aiuto oltre che al Cardinal Betori al comune, all'Asl, ad Arpat e solo dopo la minaccia di azioni legali l'intervento della Curia ha alleggerito la situazione. Il parroco si era all'epoca limitato a togliere il suono delle mezz'ore ma il disturbo per i residenti di via Manni, via di Coverciano, via dell'Arcolaio e via Gabriele D'Annunzio non era certo finito.

E adesso due anni dopo il rione è tornato all'attacco perchè Don Guerri (nomen omen) pian piano è tornato alla sua consuetudine di scampanare in ogni occasione; ci sono i vespri, c'è il saluto a Maria, il saluto ai tramonto e ai defunti. L'esasperazione è tornata altissima specie in epoca di lock down e zone rosse e arancio in cui la gente sta più in casa e si torna a scrivere a Comune, alla Polizia Municipale, ad Arpat, ad Asl, alla Curia e a tutta la stampa per venirne a capo.

Tutto tace anche in Curia questa volta. La contabilità dei rintocchi intanto è al limite del sostenibile dato che i rintoccbhi orari sono 95 a cui si aggiungono 195 in caso di funerale, le scampanate mezz'ora prima della messa, quelle a inizio messa, quella di mezzogiorno e la melodia del tramonto.
E adesso dopo la raccolta firme e la richiesta di aiuto fatta un po' a tutti si è pronti a portare Don Guerri in tribunale dato che questa volta la Cuiria si è mostrata latitante....

La domenica è il giorno peggiore e Don Guerri tira dritto nonostante una frequenza che mertia essere elencata.
8:00 rintocchi
8:00 scampanio (dopo pochi secondi dai rintocchi delle 8:00)
8:30 scampanio
9:00 rintocchi
10:00 rintocchi
10:00 scampanio (dopo pochi secondi dalle 10:00)
10:30 scampanio
11:00 rintocchi 
11:30 scampanio
12:00 rintocchi
12:00 scampanio (dopo pochi secondi dalle 12:00)
13:00
14:00
15:00
16:00
17:00 rintocchi
17:30 scampanio 
18:00 rintocchi
18:00 scampanio/musica (subito dopo i rintocchi delle 18:00)
19:00
20:00
21:00

Come finirà non lo sappiamo, di certo c'è solo che i nervi sono a fior di pelle.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mirella Vida ha scritto il 11 febbraio 2021 alle 08:58 :

    Sono anziana e sto molto in casa e le campane accompagnano la mia giornata. Se no sentirei solo le sirene delle ambulanze che vanno all'ospedale! Sento quelle di San Salvi e di Santa Caterina. E quando suonano a morto dico un Eterno riposo per il fratello che ci ha lasciato. Spero che quando suoneranno per me qualcuno mi dica una preghiera o per lo meno mi saluti. Rispondi a Mirella Vida