Polizia Stradale, il Commissario Andrea Borghi va in pensione dopo 39 anni di carriera

Attualità
visibility6 - giovedì 08 aprile 2021
di Redazione
Più informazioni su
Andrea Borghi
Andrea Borghi © Polizia di Stato

Il 1 aprile, puntuale come da più di 39 anni, il Commissario Andrea Borghi si è presentato in servizio, alla Polstrada di Firenze.
Ma era una mattinata diversa dalle altre: l’ultimo giorno di lavoro, l’ultimo gradino di una salita che lo ha visto protagonista assoluto da quel 15 marzo 1982 quando, con il grado di “Allievo Guardia” – perché così si chiamavano i poliziotti - è entrato a far parte della famiglia della Polizia di Stato.

Perché così lui ha vissuto la Polizia e in particolare la Stradale: la sua Famiglia. In un crescendo di incarichi, sempre più prestigiosi fino al Comando, per oltre 15 anni, della Sottosezione autostradale di Firenze Nord e fino al grado di Commissario, si è sempre speso nell’interesse della divisa che ha indossato e che ha fatto apprezzare, con la semplicità di chi il mestiere lo conosce davvero, anche tra i professionisti del settore così come tra i ragazzi delle scuole.

Lascerà una pesante eredità, costruita non solo sulle sue capacità professionali ma anche e soprattutto sul suo enorme spessore umano, che lo ha portato a essere sempre in prima linea e sempre a completa disposizione di tutti, per un aiuto o più semplicemente un consiglio.
Ora il testimone passa ai più giovani che non potranno non fare tesoro dell’esempio e degli insegnamenti regalati in tutti questi anni.

Un saluto pieno di stima al Commissario Borghi, un abbraccio all’amico Andrea da tutti gli altri uomini della Polizia

Lascia il tuo commento
commenti