Dopo l'incontro fra Sindaco e comitato cittadini ecco il piano anti degrado per Santo Spirito

Positivo incontro ieri sera in Palazzo Vecchio fra il comitato dei residenti che hanno stilato il decalogo per vivibilità di Santo Spirito e il Sindaco

Attualità
visibility163 - mercoledì 30 settembre 2020
di Nadia Fondelli
Più informazioni su
Soluzione per Santo Spirito?
Soluzione per Santo Spirito? © Street View

Sì è svolto ieri pomeriggio l'atteso incontro fra il comitato dei residenti di Piazza Santo Spirito e dintorni con l'amministrazione comunale.
Un summit vero e proprio dato che intorno al tavolo erano seduti anche Padre Giuseppe Pagano, il Questore, il Comandante della Polizia Municipale, mezza Giunta Comunale, i direttori di Confocmmercio e Confesercenti, cinque commercianti della piazza titolari di venti attività della piazza oltre ai sei rappresentanti del Coordinamento dei Residenti di Santo Spirito.

Il Sindaco ha ascoltato le istanze dei residenti che passano attraverso i noti sette punti.
1 - rispetto e tutela della Basilica di Santo Spirito e del suo sagrato
2 - intervento urgente anti degrado delle forze dell'ordine
3 - pronta risoluzione del pubblico "orinatoio"
4 - rispetto dei limiti del rumore
5 - divieto di vendita da asporto e consumo di qualsiasi genere alimentare se bevuto e consumato fuori dei locali di ristorazione o entro la zona dei tavoli a loro assegnata
6 - estensione della Ztl anche alle ore serali
7 - emergenza Covid.

L'amministrazione ha ascoltato con interesse e fatte sue queste idee annunciando che sta lavorando al divieto di vendita da asporto e ai divieti di consumo di alcoll e generi alimentari fuori dai locali, al contingentamento del numero di accessi alla piazza e al controllo che non chi entra non porti alcol in piazza.
Ci saranno poi nuove regole di ingaggio delle forze dell'ordine, affinché sia garantito un maggiore ordine pubblico e per quanto riguarda la tutela della Basilica il Sindaco si è detto disposto anche a valutare l'ipotesi della cancellata tanto dibattuta.

Pace fatta fra residenti e amministrazione con l'obiettivo anche, come ha sottolineato il Sindaco, di trasformare piazza Santo Spirito da esempio negativo a progetto pilota per la sicurezza e il decoro di tutta la città di Firenze.

Lascia il tuo commento
commenti