Isolotto. Marito maltrattante inganna i pompieri per aprire la porta di casa della ex: arrestato

Cronaca
visibility1004 - martedì 05 gennaio 2021
di Redazione
Più informazioni su
Pompiere
Pompiere © Vigili del fuoco

Nel pomeriggio di ieri, in zona Isolotto, i Carabinieri della Stazione di Firenze Legnaia hanno tratto in arresto un italiano 39enne, pregiudicato, per violazione di domicilio.
L’uomo, divorziato e con precedenti di violenza domestica, ha contattato i vigili del fuoco e, mostrando la sua vecchia carta d’identità che riporta la sua precedente residenza, li ha convinti a farsi aprire la porta di casa dell’ex moglie, che nel frattempo aveva fatto cambiare la serratura, lamentando preoccupazione perché il figlio non gli rispondeva al cellulare. Una volta all’interno, nonostante le rimostranze della donna e il repentino intervento dei militari, l’uomo si è rifiutato categoricamente di lasciare l’appartamento, violando così le disposizioni del Giudice Civile che affidano l’immobile in via esclusiva alla ex moglie ed al figlio minorenne.

L’uomo è stato quindi arrestato e condotto presso la caserma di Firenze Legnaia, dove è stato trattenuto sino alla mattinata odierna in attesa della celebrazione del rito direttissimo di convalida dell’arresto presso il Tribunale di Firenze, al termine del quale gli è stato applicato il divieto di avvicinamento alla ex moglie ed all’abitazione.

Lascia il tuo commento
commenti