Sesto Fiorentino. Dopo lo sgombero di via I° maggio proseguono i colloqui con le famiglie

14 appartamenti sgomberati abusivamente in viale I° maggio sono stati liberati dalla Polizia. Proseguono i percorsi di accompagnamento delle famiglie.

Cronaca
visibility8 - domenica 18 aprile 2021
di Redazione
Più informazioni su
sgombero a Sesto Fiorentino
sgombero a Sesto Fiorentino © Polizia di Stato

L’operazione di sgombero dei 14 appartamenti occupati abusivamente in viale I° maggio a Sesto Fiorentino si inserisce in un percorso, coordinato dal Prefetto di Firenze Alessandra Guidi e condiviso con l’amministrazione comunale sestese, le Forze dell’ordine e la Polizia locale, secondo le direttive del Ministero dell’Interno, per il ripristino della legalità sul territorio provinciale. L’immobile era sottoposto a provvedimento di sequestro preventivo dell’Autorità Giudiziaria.
Al momento dell’intervento erano presenti, all’interno degli appartamenti da liberare, circa 50 persone, fra cui 12 minori, assistite dal Comune e dai Servizi sociali in percorsi di accompagnamento.

Desidero esprimere il mio sincero ringraziamento alle Forze di polizia, ha dichiarato il Prefetto, per l’operazione portata a compimento quest’oggi, che si è svolta senza tensioni né turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica”. Ringrazio anche il Comune di Sesto Fiorentino, ha aggiunto Guidi, per la fattiva collaborazione nel reperire sistemazioni speditive, che ha ancora una volta permesso di restituire gli immobili ai legittimi proprietari, salvaguardando al tempo stesso le situazioni di fragilità sociale”.

L’edificio di viale Primo Maggio di proprietà privata era stato occupato una prima volta nel 2004, poi sgomberato e occupato di nuovo nel 2011. Alcuni militanti del Movimento di lotta per la casa erano presenti a Sesto Fiorentino per portare solidarietà alle famiglie sgomberate. 


 

Lascia il tuo commento
commenti