Seguono un furgone pieno di scarti edili e scoprono che il conducente non ha le autorizzazioni

L'intervento del Reparto di Rifredi della Polizia Municipale in zona Novoli

Cronaca
visibility622 - martedì 12 ottobre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Rifiuti nel furgone
Rifiuti nel furgone © MET

Sono stati insospettiti da un furgoncino pieno di scardi edili, lo hanno seguito e quando si è fermato in una zona poco frequentata hanno fatto scattare i controlli scoprendo che il conducente non aveva le autorizzazioni necessarie. Si tratta dell'ultimo intervento contro l'abbandono di rifiuti messo a segno dagli agenti del Reparto di Rifredi della Polizia Municipale.
L'episodio risale alla settimana scorsa. La pattuglia ha notato il furgoncino cassonato pieno di scarti da cantieri edili mentre transitava in via di Novoli, lo hanno tenuto d'occhio fino a quando il veicolo ha iniziato a girare a vuoto in una zona poco trafficata. E quindi lo hanno fermato per un controllo. Alla richiesta di esibire la documentazione di accompagnamento dei detriti il conducente, 30 anni straniero, ha risposto di non averla. Da un accertamento più approfondito, gli agenti hanno scoperto che non era neanche iscritto all'Albo nazionale dei gestori dei rifiuti. Per lui è quindi scattata la denuncia e dato che è risultato alla guida con una patente straniera non convertita nonostante fosse in Italia da oltre un anno, è stato anche multato, Furgone e carico sono stati sequestrati e ieri il pubblico ministero ha convalidato il provvedimento. Il conducente rischia una multa fino a 6.500 euro.

Lascia il tuo commento
commenti