Le Florence Dragon Lady per Careggi

La generosità dello squadrone fiorentino di dragon boat di donne operate di tumore al seno

Cronaca
visibility425 - domenica 29 marzo 2020
di Nadia Fondelli
Più informazioni su
Lo squadrone fiorentino sotto Ponte Vecchio
Lo squadrone fiorentino sotto Ponte Vecchio © Florence Dragon Lady

"Siamo abituate ad attraversare le tempeste e a stare tutte sulla stessa barca". E' Paola Calamandrei nel video messaggio, una delle Dragon Lady fiorentine a spiegare il perché di questo gesto.

"Volevamo fare qualcosa noi che sappiamo cosa vuol dire lottare e attraversare momenti bui e difficili nella vita." queste le parole di Susanna Bausi che insieme all'altra veterana della squadra Tullia Morandi ha deciso di passare dalle parole ai fatti.

"Quando Tullia ha detto a tutta la squadra che era necessario fare qualcosa tutte ne siamo state entusiaste". Ed è così che è la squadra ha deciso di autotassarsi e attraverso la Amici di Firenze - Adesso tocca a noi di Claudia ed Elisabetta Bardelli che ha aperto una donazione pubblica in favore degli Amici del Pronto Soccorsi di Careggi di cui è presidente Tecnico Scientifico il professor Stefano Grifoni primario del Pronto Soccorso, medicina d'urgenza e accettazione dell'Ospedale di Careggi a Firenze.

"E' con immenso piacere - continua la Calamandrei nel video - che la squadra ha deciso di aderire a questa iniziativa. Per chi non ci conosce siamo una squadra di donne che pagaiano sull'Arno sul dragon boat e che hanno ritrovato la gioia di vivere con questo sport. Sappiamo benissimo cosa significa stare sulla stessa barca nei momenti di difficoltà e capiamo bene cosa state vivendo in questo momento e quindi volevamo dare il nostro contributo a favore degli eroi del momento".







Lascia il tuo commento
commenti