Giornata della legalità, il presidente Dormentoni: "Battiamoci ogni giorno contro tutte le mafie"

Cronaca
visibility26 - sabato 23 maggio 2020
di Alessia Benelli
Manifestazione anti-mafia
Manifestazione anti-mafia © pietroiacono

Oggi è la giornata della legalità e in ricordo di tutte le vittime delle mafie. Esattamente 28 anni fa il giudice Giovanni Falcone assieme alla compagna Francesca Morvillo e tre agenti della scorta.

La mafia mise quintali di tritolo nella strada che porta dall'aeroporto di Palermo al centro città. Quando l'auto di Falcone passò lì vicino gli esecutori materiali della strage fecero esplodere il detonatore.

La grande intuizione dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino fu quella di 'seguire il denaro (follow the money), capire

Oggi il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni ha voluto ricordare il sacrificio di tutti coloro che sono stati uccisi dalle mafie.

"Come tutte le cose umane, anche la Mafia ha un inizio e avrà una fine… Purtroppo non è ancora finita e proprio per questo noi dobbiamo continuare a batterci ogni giorno contro tutte le mafie che sono presenti sotto varie forme sui nostri territori. Lo può fare ognuno di noi nel suo piccolo, oltre allo Stato tramite la magistratura e le forze dell'ordine. Lo dobbiamo fare anche per onorare la memoria di questo grande uomo, Giovanni Falcone, che 28 anni fa ha perso la vita insieme a sua moglie e agli uomini della sua scorta in quella strage che ha segnato molti di noi. Grazie ancora al Centro Anziani dell'Isolotto che ha voluto ricordare Falcone e Borsellino con questo bel murale. Buon 23 maggio!".

E' quanto scritto da Dormentoni sui suoi profili social.

Lascia il tuo commento
commenti