Via Bolognese. Usano permesso invalidi falso per parcheggiare. Denunciata una coppia

La donna ha anche affermato di tenere il permesso in auto per vedere il volto della madre scomparsa

Cronaca
visibility14 - sabato 17 ottobre 2020
di Redazione
Più informazioni su
Polizia Municipale
Polizia Municipale © Radio Alfa

La Polizia Municipale di Rifredi ha scoperto un utilizzo illecito di un permesso invalidi dopo essersi recata in via Bolognese per un intervento di rimozione auto, a causa dei lavori di Publiacqua. Un uomo e una donna sono stati denunciati, dopo che gli addetti ai lavori hanno scoperto l'irregolarità del permesso esposto all'interno di una VolksWagen Polo parcheggiata al lato della strada.

Convinti inizialmente della regolarità del documento, la Municipale ha contattato la titolare, scoprendo che questa è in realtà deceduta lo scorso gennaio. Pochi istanti dopo si è presentato sul posto il proprietario dell'auto, il quale non ha saputo dare spiegazioni attendibili sulla questione. Successivamente si è scoperto che il permesso era in realtà una fotocopia plastificata dell'originale, che tra l'altro era stato dichiarato smarrito nel settembre del 2019.

L'indagine è proseguita a casa dell'uomo, dove è stata interrogata anche la moglie, figlia della titolare deceduta. La donna ha tentato di fornire varie spiegazioni, asserendo anche di utilizzare il permesso per nostalgia della madre scomparsa, per poi confessare il reato.

La coppia ha dovuto consegnare il materiale autentico, più tre copie. Il tutto è stato sequestrato e i due sono stati denunciati per falso materiale e uso di atto falso in concorso. Il sequesro è stato convalidato dal PM.

Lascia il tuo commento
commenti