Festa abusiva in un circolo privato con un centinaio di persone scoperta dalla Polizia Municipale

Oggi una donna ha dato in escandescenze rifiutando l’invito a indossare la mascherina, denunciata per resistenza e minacce

Cronaca
visibility232 - domenica 25 ottobre 2020
di Redazione
Più informazioni su
la festa abusiva
la festa abusiva © Monoar Rahman Rony da Pixabay

Una festa con un centinaio di persone in un circolo privato. È quanto ha scoperto stanotte la Polizia Municipale.
La pattuglia impegnata nei controlli mirati al rispetto delle normative anti contagio del Covid-19 si è resa conto che in un circolo privato in zona Firenze Sud si stava per tenere una festa a invito con numerosi partecipanti.

Le agenti hanno quindi chiesto rinforzi alla Centrale Operativa e insieme a una pattuglia dei Carabinieri è stato effettuato un controllo presso il circolo.
Sul posto il titolare che è stato sanzionato ai sensi del DPCM sulle norme anticontagio. All’interno del locale, immediatamente chiuso, è stato trovato un centinaio di persone subito allontanate.

Rimanendo sui controlli mirati al rispetto delle norme anti contagio oggi pomeriggio una pattuglia della Polizia Municipale in servizio in piazza della Repubblica ha notato una donna senza mascherina.
Gli agenti si sono avvicinati invitandola a indossare il dispositivo di protezione individuale ma la donna, per tutta risposta, ha iniziato a dare in escandescenze e si è rifiutata di fornire le generalità.

La donna è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale, minacce e rifiuto di generalità. “Siamo in un momento critico con una diffusione esponenziale del contagio e per questo è necessario rispettare le regole - sottolinea l’assessore alla Polizia Municipale Stefano Giorgetti -. Ringrazio gli agenti per il loro impegno nel far rispettare le norme perché, specialmente adesso, chi viola le regole, per esempio non indossando la mascherina, rappresenta un pericolo per gli altri”.

Lascia il tuo commento
commenti