Uffizi, nuovo passo verso il ritorno alla normalità

Via l'obbligo di distanziamento sociale, piena capienza di vistatori, gruppi più grandi al museo

Cultura
visibility11 - martedì 12 ottobre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Uffizi
Uffizi © Ufficio stampa Uffizi

Piena capienza di visitatori, via l’obbligo di distanziamento sociale, possibilità di portare gruppi più numerosi al museo: così le Gallerie degli Uffizi mettono in atto le nuove norme anticovid decise dal Governo. Le nuove regole entrano in vigore oggi stesso: il complesso museale torna ad attivare la sua massima capienza (fino a 900 visitatori agli Uffizi, 450 a Palazzo Pitti, 3000 al Giardino di Boboli) e cade l’obbligo di mantenere almeno un metro di distanza tra le persone durante la permanenza negli spazi delle Gallerie. Restano immutate le altre misure anticovid: controllo del green pass e della temperatura corporea all’ingresso, obbligo di mascherina dentro al museo. Saranno ammessi gruppi più numerosi: il nuovo limite è fissato infatti a 16 persone (guida e accompagnatori compresi). Agli Uffizi e a Palazzo Pitti oltre le dieci persone scatta comunque il solito sovraprezzo di 70 euro e per i gruppi che superano le 6 unità (guide incluse) sarà sempre necessario utilizzare il sistema whisper (auricolari e microfono).

Le nuove regole - commenta il direttore delle Gallerie Eike Schmidt costituiscono un passo decisivo verso la normalità. Il museo rimane comunque un luogo sicuro, per la tranquillità dei visitatori, grazie alle misure adottate”.

Lascia il tuo commento
commenti