Torna il festival Eredità delle Donne dal 22 al 24 ottobre a Firenze e on line

Tra i nomi più attesi, la femminista americana Gloria Steinem in dialogo con Laura Boldrini; la ricercatrice Hatice Cengiz intervistata da Andrea Purgatori; l’economista Noreena Hertz; il premio Oscar Geena Davis in conversazione

Società
visibility14 - giovedì 14 ottobre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
La conferenza stampa di presentazione
La conferenza stampa di presentazione © U.S comune di firenze

Sarà dedicata alle “Next Generation Women”, la nuova generazione di donne europee e del mondo in dialogo con le voci storiche del femminismo, la quarta edizione de L'Eredità delle Donne, il festival sull'empowerment e sulle competenze femminili, con la direzione artistica di Serena Dandini, che si terrà a Firenze dal 22 al 24 ottobre (Manifattura Tabacchi, viale delle Cascine 33-35) e on line su www.ereditadelledonne.eu.

L'Eredità delle Donne è un progetto di Elastica insieme a Fondazione CR Firenze, con la direzione artistica di Serena Dandini e la partnership di Gucci. Il festival si avvale della co-promozione del Comune di Firenze, del contributo di Atlantia, Enel, Intesa San Paolo, Poste Italiane e la partecipazione di Manifattura Tabacchi. A partire da quest'anno la manifestazione si arricchisce della collaborazione con Alfemminile, il portale del Gruppo Gedi, oggi punto di riferimento per il pubblico femminile di tutte le età.

Sette incontri sui temi dell’attualità nel segno del confronto tra generazioni e due serate con tante ospiti che si alterneranno sul palco, tra icone del femminismo, premi Oscar, economiste, accademiche, attiviste, scienziate, autrici, giornaliste e pioniere in tutti i campi del sapere. Ampio spazio anche ai libri, con dodici presentazioni di cui quattro in prima italiana. Ad aprire e chiudere il festival, invece saranno due eventi speciali con ospiti d’eccezione.

L’APERTURA DEL FESTIVAL AL GUCCI GARDEN CON PAUL B. PRECIADO

La tre giorni fiorentina si aprirà con un evento d’eccezione: l'incontro "Corpo celeste" di cui sarà protagonista al Gucci Garden Paul B. Preciado, filosofo e scrittore, figura di riferimento della teoria queer e degli studi di genere, in dialogo con Chiara Valerio, matematica e autrice, con la partecipazione di Serena Dandini (venerdì 22, ore 18 – evento in diretta streaming).

LE SERATE IN MANIFATTURA TABACCHI

Grande attesa per le due serate in programma al festival, a partire dall’appuntamento inaugurale in Manifattura Tabacchi, venerdì 22 ottobre, con la lettura collettiva di "Ferite a morte", il testo di Serena Dandini che ha segnato il movimento di denuncia del femminicidio, ancora e purtroppo di tragica attualità. Dopo un intervento della scrittrice turca Elif Shafak (in collegamento) si avvicenderanno sul palco, in un reading corale, Sabina Guzzanti, Chiara Valerio, Michela Murgia, Chiara Tagliaferri, Bellamy, Antonella Centra, Orsetta De Rossi, Michela Marzano, Tonia Mastrobuoni, Marianna Aprile e rappresentante delle istituzioni/società civile (persona che opera nei centri anti violenza) (ore 20.30, sala Festa – ingresso su prenotazione).

Sabato 23 è la volta de “Le valorose”, la seconda serata condotta da Serena Dandini, dedicata alle donne che, in ambiti diversi, nei media e nella politica, hanno segnato la storia (ore 20.30, sala Festa – ingresso su prenotazione). Si inizia con il ritratto di Angela Merkel, tracciato dalla giornalista Tonia Mastrobuoni; a seguire, la video intervista esclusiva registrata con il premio Oscar Geena Davis, a trent'anni dal film "Thelma & Louise"; si prosegue con Tinny Andreatta, vice presidente serie italiane originali Netflix; a seguire Madeline Di Nonno, presidente Geena Davis Institute on Gender in Media, che ha recentemente annunciato la collaborazione con NBC Universal (in collegamento); in chiusura la testimonianza di Lilli Gruber. La serata si chiude con la prima italiana di “Kili Big” di Ida Rodriguez Joglar, premio della giuria al Bentonville Film Festival come miglior documentario (ore 22.15, sala Cinema).

LA CHIUSURA DEL FESTIVAL CON GLORIA STEINEM E LAURA BOLDRINI

Protagonista dello speciale evento di chiusura della manifestazione sarà l’icona Gloria Steinem, giornalista e femminista che ha scritto la storia del movimento di liberazione delle donne, in un dialogo d’eccezione con la deputata ed ex presidente della Camera Laura Boldrini e con la partecipazione di Serena Dandini (domenica 24, ore 17.45, sala Festa).

LE OSPITI INTERNAZIONALI, TRA ESCLUSIVE E PRIME ITALIANE

Numerose le ospiti internazionali e tanti gli appuntamenti in esclusiva italiana: Hatice Cengiz, la compagna del giornalista saudita Jamal Kashoggi, intervistata da Andrea Purgatori, e con la partecipazione di Emma Bonino (in collegamento); Noreena Hertz, tra le più influenti economiste al mondo, a Firenze per la prima presentazione internazionale in presenza del best-seller "Il secolo della solitudine" (Il Saggiatore); la scrittrice di culto Erica Jong (in collegamento); il confronto tra l'economista Carlo Cottarelli, già direttore del Fondo Monetario Internazionale, e l'europarlamentare Alexandra Geese, protagonista del movimento "Half of It".

LE RELATRICI ITALIANE E LE “NEXT GENERATION WOMEN”

Tra le relatrici italiane, spiccano i nomi della ministra per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti, della virologa Ilaria Capua, della senatrice Elena Cattaneo, dell'architetta Elisabetta Trezzani. E ancora, gli appuntamenti con Michela Murgia e Chiara Tagliaferri, e con Sabina Guzzanti intervistata da Dandini. Tra le “Next Generation Women”, Virginia Stagni, la più giovane manager nella storia del Financial Times; Arianna Muti, studentessa dell'Università di Bologna che ha messo a punto un algoritmo che smaschera i tweet sessisti; Jennifer Guerra, voce emergente del nuovo femminismo.

LA COLLABORAZIONE CON ALFEMMINILE

Tra le novità di quest’anno, la manifestazione si arricchisce della collaborazione con Alfemminile, il portale del Gruppo GEDI, oggi sito più letto dalle donne in Italia e punto di riferimento per il pubblico femminile di tutte le età. Nata dalla condivisa sensibilità su tematiche come il women empowerment, l’inclusività, il contrasto alla violenza di genere e la promozione della gender equality, la partnership si articolerà on line sui social e sul sito di Alfemminile con contenuti esclusivi, focus, interviste e numerosi appuntamenti del festival in diretta streaming.

L’Eredità delle Donne è un progetto di Elastica insieme a Fondazione CR Firenze, con la direzione artistica di Serena Dandini e la partnership di Gucci. Il festival si avvale della co-promozione del Comune di Firenze, del contributo di Atlantia, Enel, Intesa San Paolo, Poste Italiane e si tiene presso Manifattura Tabacchi. A partire da quest’anno la manifestazione si arricchisce della collaborazione con Alfemminile, il portale del Gruppo GEDI, oggi punto di riferimento per il pubblico femminile di tutte le età.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento posti, ad eccezione delle serate in Manifattura Tabacchi e degli appuntamenti con Guzzanti, Murgia e Tagliaferri su prenotazione attraverso il sito del festival. La partecipazione è consentita nel rispetto delle normative anti-Covid vigenti.

IL FESTIVAL ON LINE

Tutti gli appuntamenti de L’Eredità delle Donne saranno visibili in diretta streaming sul sito web e sulla pagina Facebook della manifestazione.

Sito web: www.ereditadelledonne.eu | Hashtag: #EDD2021

Facebook https://www.facebook.com/ereditadelledonne

Instagram https://www.instagram.com/ereditadelledonne/

Lascia il tuo commento
commenti