Coppa Italia Primavera: trionfo viola ed è storia

I viola sconfiggono la Lazio 2-1 al Tardini di Parma grazie a un primo tempo sontuoso e conquistano il trofeo per la terza volta consecutiva.

Calcio
visibility7 - mercoledì 28 aprile 2021
di Redazione
Più informazioni su
trionfo viola
trionfo viola © Acf Fiorentina

Un super Spalluto trascina la Fiorentina Primavera alla terza vittoria consecutiva in Coppa Italia: 2-1 il risultato finale, Lazio battuta e viola nella storia.

Dopo aver sconfitto il Torino nel 2019 e il Verona nel 2020, la Fiorentina di Aquilani regola i biancocelesti grazie a un primo tempo sontuoso, fatto di gioco e pressing. Le due perle di Spalluto hanno suggellato una superiorità evidente.

Fiorentina in vantaggio dopo 9 minuti con Spalluto bravo a sfruttare una ribattuta della traversa sul tiro di Pierozzi. Raddoppio viola al 32' ancora con Spalluto che di testa in tuffo batte ancora Furlanetto. Nel finale di primo tempo Pierozzi va vicinissimo al terzo goal, Furlanetto si salva con l'aiuto del palo.

La ripresa è stata a tratti sofferenza, soprattutto dopo la rete di Bertini al 55' ma la vittoria viola non fa una piega. Grande soprattutto il recupero di Fiorini sulla linea  un quarto d'ora dal termine. Nei 5' di recupero Nimmermeer calcia bene verso la porta di Luci che in tuffo tiene la sfera.

Il punteggio non cambia e i viola alzano al cielo per la terza volta di fila la Coppa Italia Primavera. Anche Rocco Commisso è andato assieme ai suoi ragazzi ad alzare la coppa.

Così commenta Dutu: "Importante riportare la coppa a Firenze. Dico grazie al gruppo, dopo quattro mesi fermo, sono rientrato oggi. Vogliamo dedicare questa vittoria alla memoria di Daniel Guerini. Era un nostro amico, un nostro compagno e lo ricorderemo sempre con il suo sorriso speciale".

La finalissima al Tardini di Parma è stata infatti giocata in memoria di Daniel Guerini, il giovane biancazzurro ed ex viola morto a marzo in un incidente stradale.

Il Direttore Generale viola Joe Barone ha commentato così a fine gara: "Questa vittoria è un premio al lavoro di tutto il settore giovanile che sta facendo crescere il nostro vivaio. Vogliamo tutti ricordare Daniel Guerini in questo momento".

Rocco Commisso ha commentato così a fine gara: "Sono felice per i ragazzi. I meriti sono tutti loro di Aquilani della direzione sportiva, io ho fatto solo da spettatore. Alberto ha fatto un grande lavoro, il primo tempo è stato impostato bene, e il risultato va bene. Una vittoria per i nostri tifosi quella di questi ragazzi".

Lascia il tuo commento
commenti