Volley

Scandicci gioca con determinazione ma Conegliano ottiene la diciassettesima vittoria.

La Savino Del Bene Scandicci dimostra un grande cuore contro la capolista indiscussa del campionato femminile.

Volley
visibility49 - mercoledì 13 gennaio 2021
di Simone Melloni
Più informazioni su
La schiacciatrice dell’Imoco Volley Conegliano Miriam Sylla (17).
La schiacciatrice dell’Imoco Volley Conegliano Miriam Sylla (17). © Simone Melloni

La Savino Del Bene Scandicci ha cominciato il proprio 2021 con una vittoria in trasferta con VBC E’PIU’ Casalmaggiore, conquistando tre punti molto importanti in chiave classifica, poiché al termine della Regolar Season accederanno ai PlayOff di Scudetto solo 12 squadre. Le prime quattro saranno già qualificate per gli ottavi di finale e le restanti effettueranno il turno di ottavi di finale su gare di andata e ritorno con un possibile Golden Set.

Le ragazze di Massimo Barbolini hanno pochi giorni a disposizione per riposare e preparare il match in vista del successivo incontro prefissato al PalaRialdoli con l’ Imoco Volley Conegliano, capolista indiscussa e solitaria nella classifica del campionato italiano femminile.

I primi di gennaio l’opposto della squadra di casa, Magdalena Stysiak (3), ha riportato un infortunio alla mano destra che la terrà momentaneamente indisponibile per i prossimi incontri e da parte di tutti noi i migliori auguri di una pronta guarigione.

A causa dell’accaduto la Savino Del Bene Scandicci ha deciso di acquistare la schiacciatrice della VBC E’PIU’ Casalmaggiore Elitsa Vasileva (14), atleta classe ’90 di nazionalità bulgara e che vanta all’interno del proprio Palmares riconoscimenti prestigiosi come la vittoria del campionato Italiano e della Supercoppa Italiana nel 2011 con la Norda Foppapedretti Bergamo, Supercoppa di Turchia nel 2015 con Vakifbank Istanbul, e negli anni 2016 e 2017 con la Dinamo Kazan ha conquistato due Coppe di Russia e una Coppa CEV.

 

Le ex dell’incontro sono tutte sul fronte Savino Del Bene Scandicci dove la palleggiatrice Ofelia Malinov (4) negli anni 2016 e 2017 ha vestito la maglia della squadra ospite vincendo una coppa Italia e una Supercoppa Italiana, la centrale Martina Samadan (12) ha iniziato la propria carriera con la squadra di Conegliano nel 2018 conquistando una Supercoppa Italiana e una Coppa CEV, e infine la palleggiatrice Letizia Camera (18) nella stagione 2012-13 ha vestito la maglia delle “pantere”.

 

I precedenti tra le due squadre sono venti, con un bilancio favorevole per la squadra ospite che per ben quindici volte ha conquistato la vittoria sulla squadra di casa. Il primo incontro risale al lontano 2014 con una vittoria casalinga di 3-2 della Savino Del Bene Scandicci, mentre l’ultimo incontro riporta la data dei primi di ottobre dell’anno scorso con un netto 3-0 casalingo della Imoco Volley Conegliano.

 

Il coach della Savino del Bene Scandicci Massimo Barbolini schiera:

- Ofelia Malinov (4)

- Mina Popovic (5)

- Marina Lubian (9)

- Kimberly Drewniok (13)

- Elitsa Vasileva (14)

- Megan Courtney (17)

- e il libero Enrica Merlo (8).

 

Il coach dell’Imoco Volley Conegliano Daniele Santarelli risponde alla formazione casalinga con:

- Bozana Butigan (4)

- Joanna Wolosz (14)

- Kimberly Hill (15)

- Miriam Sylla (17)

- Paola Egonu (18)

- Sarah Fahr (19)

- e il libero Monica De Gennaro (10).

 

Le squadre si posizionano in campo e il primo arbitro, con fischio deciso, sancisce l’inizio della partita.

La Savino Del Bene Scandicci capisce che la gara di stasera non è una partita qualsiasi e fin dal primo possesso vuole dimostrare la propria determinazione.

Ottimo inizio delle ragazze di Massimo Barbolini che azione dopo azione riescono ad accumulare un vantaggio di ben quattro punti.

Il coach dell’Imoco Volley, Daniele Santarelli, è costretto a richiedere il suo primo time-out e richiama a se le sue atlete per una pronta reazione.

Le “pantere” faticano a trovare ritmo e concentrazione, anche perché la squadra di casa dimostra di avere le qualità per battere la miglior squadra del campionato.

La schiacciatrice dell’Imoco Volley Conegliano Miriam Sylla (17) non vuole arrendersi e sprona le compagne a intraprendere una possibile rimonta. Paola Egonu (18) e Joanna Wolosz (14) rispondono “presenti” e nelle azioni successive riescono a recuperare lo svantaggio con la squadra di casa.

Tale risposta sconvolge il ritmo di gioco della Savino Del Bene Scandicci, che invano prova a trovare la reazione per un successivo vantaggio.

L’Imoco Volley Conegliano vince il primo set sul punteggio di 22-25.

La squadra di casa comincia il secondo tempo con la determinazione dimostrata nelle azioni precedenti, che ancora una volta le permetterà di prendere alla sprovvista la squadra ospite e di aggiudicarsi i punti iniziali della partita.

Miriam Sylla (17) come una leonessa “ruggisce di fronte al pericolo” e con risolutezza guida le compagne alla possibile rimonta.

Le azioni successive sono determinanti per la vittoria del secondo tempo, che vedrà l’Imoco Volley Conegliano prendere vantaggio e chiudere il set sul punteggio di 20-25.

Arrivati all’inizio del terzo tempo la Savino Del Bene Scandicci gioca con confusione e stanchezza, fattori che fanno presagire il risultato finale.

Dopo soli 23 minuti di gioco l’Imoco Volley Conegliano vince il terzo set sul punteggio di 15-25, ottenendo la sua diciassettesima vittoria consecutiva in campionato.

Lascia il tuo commento
commenti