Volley

Scandicci è inarrestabile e sogna il quarto posto in campionato.

La Savino Del Bene Scandicci si porta ad un passo dalla diretta qualificazione dei Quarti di Finale di Scudetto.

Volley
visibility137 - domenica 28 febbraio 2021
di Simone Melloni
Più informazioni su
La palleggiatrice della Delta Despar Trentino Maria Luisa Cumino (7).
La palleggiatrice della Delta Despar Trentino Maria Luisa Cumino (7). © Simone Melloni

Dopo il match infrasettimanale in Champions League, la Savino Del Bene Scandicci torna sul campo del PalaRialdoli per la penultima partita di regular season contro la Delta Despar Trentino.

La squadra ospite proviene da quattro sconfitte e una sola vittoria nelle ultime cinque partite disputate, uno scarso bottino che le ha permesso di occupare l’ottava posizione in classifica.

La Delta Despar Trentino vuole conquistare una importante e difficile vittoria in trasferta, ciò le permetterebbe di prendere la settimana posizione su Bosca S. Bernardo Cuneo e distaccare le dirette inseguitrici in classifica come Il Bisonte Firenze, la VBC E’PIU’ Casalmaggiore e la Zanetti Bergamo.

Dall’altra parte del campo le ragazze di Massimo Barbolini vogliono riprendere la quarta posizione sulla Reale Mutua Fenera Chieri e aver la possibilità di portarsi ad un passo dalla diretta qualificazione dei Quarti di Finale di Scudetto.

 

Una gara molto delicata sul piano classifica e affidata all’attenta direzione di Alessandro Oranelli e Simone Santi, due arbitri che nella loro carriera vantano numerose presenze in Serie A e molteplici riconoscimenti personali.

Il primo arbitro, Alessandro Oranelli, ha iniziato il proprio cammino nella massima categoria arbitrando nel 2008 gli incontri di Serie A2.

Quattro anni dopo ha avuto la possibilità di dirigere gli Ottavi di Play Off Serie A2 tra Energy Resources Carilo Loreto e NGM Mobile S.Croce.

Nella propria esperienza intraprende una strada piena di soddisfazioni in incontri di Regular Season e Play Off, ai quali si andrà ad aggiungere nel 2016 la prima presenza ai quarti di Coppa Italia A2 tra Emma Villas Siena e Centrale del Latte McDonald's Brescia.

Un anno dopo aggiunge al proprio curriculum la prima presenza come secondo arbitro nella Regular Season di SuperLega tra Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e Azimut Modena.

Il secondo arbitro, Simone Santi, è considerato uno dei migliori arbitri al mondo e ha diretto importanti incontri tra cui le Olimpiadi di Londra 2012. Gli sono stati riconosciuti numerosi premi sia dentro che fuori dal campo come l’onorificenza di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana nel 2012 e l’onorificenza di Ambasciatore dell’Umbria nel Mondo nel 2019.

 

Per questo incontro non è presene nessuna ex e l’ultimo e unico precedente tra le due squadre risale al novembre scorso, dove la Savino Del Bene Scandicci ha ottenuto una schiacciante vittoria per 0-3.

 

Il coach della Savino del Bene Scandicci, Massimo Barbolini schiera:

  • Magdalena Stysiak (3)
  • Ofelia Malinov (4)
  • Mina Popovic (5)
  • Elena Pietrini (7)
  • Marina Lubian (9)
  • Elitsa Vasileva (14)
  • e il libero Enrica Merlo (8).

 

Il coach della Delta Despar Trentino, Matteo Bertini risponde alla formazione casalinga con:

  • Vittoria Piani (1)
  • Francesca Trevisan (4)
  • Maria Luisa Cumino (7)
  • Sofia D’Odorico (9)
  • Valeria Pizzolato (11)
  • Eleonora Furlan (12)
  • e il libero Ilenia Moro (5).

 

La squadra di casa vuole dimostrare le proprie potenzialità fin dal primo minuto di gara e con fisicità ed esperienza finalizza i primi punti dell’incontro.

Coach Matteo Bertini è costretto in pochi possessi a chiamare il primo time-out a disposizione ma, al termine dei trenta secondi, non varia la reazione delle proprie atlete.

La Savino Del Bene Scandicci approfitta immediatamente del blackout delle avversarie e incrementa il proprio vantaggio nelle azioni successive.

Il coach della Delta Despar Trentino chiama l’ultimo time out a disposizione, ma Magdalena Stysiak (3) è inarrestabile e regala il primo set a Scandicci con il punteggio di 25-15.

 

Il secondo tempo è la fotocopia del primo, dove la giovane squadra ospite prova a reggere invano l’urto dell’attacco offensivo della squadra ospite.

La Savino Del Bene Scandicci gioca con fisicità, esperienza e precisione, qualità che le permettono di concretizzare le proprie azioni di attacco con un basso margine di errore.

Le ragazze di Massimo Barbolini dimostrano la solita sete di vittoria avuta nelle gare di Champions League, grazie alla quale prenderanno ancora una volta un lauto vantaggio.

La Delta Despar Trentino prova a ridurre lo svantaggio accumulato sul tabellone, ma la difesa delle avversarie è solida e spegne ogni tentativo di recupero.

Le ragazze di Scandicci vincono il secondo set con il punteggio di 25-18.

 

La Savino Del Bene vuole riprendersi il quarto posto in classifica e inizia il terzo tempo con determinazione e affinità di squadra.

Ancora una volta la squadra ospite rimane sorpresa dall’intensità delle avversarie e concede i primi punti della partita.

La Delta Despar Trentino prova un ultimo disperato recupero, ma le sue giovani atlete vengono fermate dalla fisicità della squadra avversaria.

La squadra ospite dimostra di avere delle giovani atlete per un futuro promettente ma non possono far nulla contro le ragazze di Massimo Barbolini.

La Savino Del Bene Scandicci vince il terzo set con il punteggio di 25-15 e si porta ad un passo dalla diretta qualificazione dei Quarti di Finale di Scudetto.

Lascia il tuo commento
commenti