OK!Firenze

#20 Michela Andreozzi. Un mix di bravura che spazia dal teatro al cinema e alla tv

  • 254
Michela Andreozzi nel film con Pieraccioni Michela Andreozzi nel film con Pieraccioni © Produzione Se son Rose
Font +:
Stampa Commenta

Per gli ascoltatori fiorentini di questa rubrica, è facile ricordare Michela nel ruolo di “angelica” nel film “Se son Rose” di Leonardo Pieraccioni, di cui  molte scene sono state realizzate all’interno di Villa Pecori a Borgo San Lorenzo. Michela non è solo attrice, pur avendo all’attivo la partecipazione in oltre 20 film, di cui alcuni come regista. Un’artista, se vogliamo, a tutto tondo spaziando dal cinema al teatro, dai cortometraggi ai programmi televisi per non disdegnare la radio e la discografia.

Fare un elenco completo degli artisti con cui ha lavorato sarebbe troppo lungo, possiamo ricordare sicuramente l’inizio da giovanissima, con Gianni Boncompagni, nei programmi, “Domenica In”, e “Non è La Rai”, senza dimenticare di laurearsi presso il dams di Roma, e continuare così la sua carriera. 

Insieme a Francesca Zanno, crea il duo comico Gretel e Gretel, approdando a Zelig, e Quelli del calcio, mentre da sola partecipa a Colorado. Prima di diventare autrice e scrivere per Claudia gerini, a teatro viene diretta dal grande Gigi Proietti, angelo longani e federico moccia. La ricordiamo, inoltre, nel film di Rocco Papaleo, Basilicata coast to coast, oltre che firmare diverse sceneggiature di successo come, Pane e burlesque, sconnessi e compromessi sposi. Nel 2020, torna sul set per la regia di, genitori contro influencer. 

Non è finita qui, la poliedricità di Michela riserva sicuramente molto sorprese, per cui sarà molto più bello sentirlo dalle sue parole e soprattutto lasciare spazio all’intervista a una persona solare e piacevole come lei.

Ascolta l'intervista:

 

Lascia un commento
stai rispondendo a