OK!Firenze

Fiesole, torna la Giornata degli Etruschi domenica 24 settembre

Dall’alba al tramonto, una giornata di visite guidate, laboratori e giochi per conoscere il popolo Etrusco.

  • 78
Una giornata con gli Etruschi a Fiesole Una giornata con gli Etruschi a Fiesole © comune di Fiesole
Font +:
Stampa Commenta

Valorizzare la Fiesole etrusca, raccontare con laboratori, visite guidate e performance multisensoriali, la storia ricca di fascino di uno dei principali centri etruschi della Toscana.
Ritorna  “Gli Etruschi a Fiesole. Dall’alba al tramonto”, la giornata interamente dedicata alla scoperta e alla conoscenza del popolo etrusco, giunta quest’anno alla sua quarta edizione, che il Comune di Fiesole realizza nell’ambito della manifestazione regionale “Giornata degli Etruschi”, promossa dal Consiglio Regionale della Toscana. 

Un appuntamento unico per poter approfondire non solo la storia della città, ma gli aspetti più vari della cultura che l’ha permeata per secoli.
Tante iniziative, tutte a ingresso gratuito, su prenotazione, che permetteranno ai partecipanti di imparare a conoscere il patrimonio etrusco che Fiesole, con il suo Museo, l’Area archeologica e il suo territorio, custodisce. 

La presenza etrusca a Fiesole si può toccare con mano ancora oggi  - dice il Sindaco Anna Ravoni - e la Giornata degli Etruschi è una bellissima occasione per stimolare nelle persone, anche e soprattutto nei più giovani e nei piccoli, la curiosità nei confronti di un popolo che ha dato origine alla nostra città e che ha permeato l’identità di Fiesole e del suo territorio”.

La giornata inizia alle 6.15 del mattino, con “L’alba degli Etruschi a Fiesole”, un percorso che condurrà i partecipanti alla scoperta della civiltà  etrusca. 
All’ora del tramonto, dalle 18.00, la conclusione della giornata è affidata alla visita guidata “Il tramonto di una civiltà: Fiesole etrusca diventa romana”. 

Nel mezzo, vere e proprie esperienze multisensorialilaboratori e momenti di approfondimento che permetteranno ai partecipanti di scandagliare alcuni aspetti particolari, capaci di dire molto sulle consuetudini del popolo etrusco. 
Quest’anno si è scelto di approfondire i temi della centralità della musica e dei profumi nella vita degli etruschi, con dimostrazioni e performance in cui musica e archeologia si fondono, conducendo i visitatori in un dedalo di profumi e suoni, tra le sonorità tipiche delle cerimonie e delle feste, i principali strumenti e i prodotti usati per la cosmesi, le fragranze e gli unguenti. 

Tanti anche i momenti pensati per i più piccoli, con visite-gioco al Museo e all’Area Archeologica (alle 9.45 e alle 15.00).
Alle 16.00, poi, un focus sul Museo Archeologico: alla Terrazza del Teatro Romano si presenterà il volume “I musei civici archeologici della Toscana”, edito da Le Lettere, insieme al curatore Fabrizio Paolucci, il Sindaco Anna Ravoni e la Conservatrice dei Musei di FiesoleChiara Ferrari.
Il libro,  come spiega il Direttore della Galleria degli Uffizi, Eike Schmidt, è il risultato di un ciclo di incontri dedicati ai Musei Civici Archeologici della Toscana organizzato nel 2021 dalle Gallerie degli Uffizi, nel cui ambito i direttori e i custodi di questo incredibile patrimonio descrissero a un pubblico affascinato l’inaspettata ricchezza di luoghi così vicini eppure così poco noti ai clichè del turismo toscano, fra i quali un posto d’onore non poteva che spettare al Museo Civico Archeologico di Fiesole.

Quel ciclo di conferenze (e questo splendido libro curato da Fabrizio Paolucci, che ne è il risultato) è da intendere come un ulteriore, importante, tassello di una politica di valorizzazione del territorio che le Gallerie degli Uffizi possiedono come parte integrante del proprio dna.  Sono convinto, infatti, che proprio partendo dalle sale, purtroppo spesso così vuote, dei nostri splendidi musei civici (e quello fiesolano ne è un esempio particolarmente affascinante e prezioso!), sia possibile ripercorrere la millenaria storia di una Toscana troppo spesso trascurata dalla superficialità del turismo di massa, consentendoci di osservare da un punto di vista del tutto nuovo città e paesi che eravamo convinti non ci riservassero più sorprese
”.
 

Il programma

Ore 6:15 - 8:15 | L’alba degli Etruschi a Fiesole
visita guidata

Una passeggiata all’alba che permetterà di apprezzare la città nel momento in cui si sta svegliando. Immersi in un’atmosfera insolita, scopriremo le origini degli Etruschi e di Fiesole etrusca e apprezzeremo sotto una nuova luce i monumenti archeologici presenti in città. Si consiglia un abbigliamento comodo e caldo. A seguire, una dolce pausa.

Ore 9:15 - 10:30 | Il suono del tempio
visita guidata

Una breve visita che porta alla scoperta della storia, della struttura e di come dovevano riecheggiare gli spazi del tempio etrusco di Fiesole.

Ore 9:45 - 11:00 | Giallo al Museo
visita-gioco (per bambini 7-10 anni)

Il Museo civico Archeologico diventa il set di un giallo: i bambini, con l’aiuto dell’operatore, dovranno svolgere delle indagini tra indizi, possibili sospettati, moventi e identikit, per tentare di sventare il furto di un prezioso reperto archeologico etrusco!
(max 1 accompagnatore per bambino)

Ore 11:00 - 13:00 | Sulle note degli Etruschi
Laboratorio/dimostrazione archeomusicale (per tutti) – a cura di Archeologia Sonora Sperimentale di F. Landucci.

Questo laboratorio sperimentale sui suoni degli Etruschi unisce una parte teorica e una dimostrativa, entrambe volte alla conoscenza e alla ricostruzione di alcuni strumenti musicali antichi.

PAUSA PRANZO Presso il "Caffè Teatro" piatti ispirati a pietanze etrusche.

Ore 15:00-16:30 | Il labirinto di Porsenna
visita-gioco (per bambini 7-10 anni)

Dopo una visita ad alcuni dei più significativi reperti etruschi conservati nel Museo Archeologico, i bambini potranno divertirsi con un gioco a squadre: vince chi, districandosi tra enigmi e quiz, riesce a far uscire dal labirinto l'etrusco re Porsenna!

Ore 16:00 - 17:15 | Presentazione del libro "I musei civici archeologici della Toscana"
Infontro di presentazione del recente libro a cura di Fabrizio Paolucci, edizioni Le Lettere.

Intervengono Anna Ravoni, Sindaco del Comune di Fiesole, Fabrizio Paolucci, curatore del libro, e Chiara Ferrari, Conservatrice dei Musei di Fiesole.

Ore 17:30 - 19:00 | Suoni e profumi degli Etruschi
Performance multisensoriale, a cura di Archeologia Sonora Sperimentale di F. Landucci e Archeologia olfattiva sperimentale di C. Murolo

Una performance archeomusicale e un laboratorio olfattivo per immergersi nel mondo degli Etruschi con testi originali che ci aiuteranno a ricreare lo stretto legame tra musica e profumi nei tempi antichi. La narrazione scenica di diverse situazioni quotidiane sarà integrata da un’esperienza tattile-olfattiva con riproduzioni di oggetti tipici della cosmesi, fragranze e piante utilizzate per profumi e unguenti curativi. Piccolo omaggio profumato per tutti i partecipanti.

Ore 18:00 - 19:30 | Il tramonto di una civiltà: Fiesole etrusca diventa romana
visita guidata

Per terminare la giornata, questa visita guidata focalizza l'attenzione sul crepuscolo del sole e della civiltà etrusca a Fiesole.

 
Informazioni generali

Tutte le attività sono gratuite, ma necessitano di prenotazione.
La prenotazione è effettuabile solo online, compilando il MODULO sul sito dei Musei di Fiesole.
Il punto di ritrovo è l’ingresso dell’Area Archeologica (Largo Fernando Farulli 1, Fiesole).
L'evento si terrà comunque in caso di maltempo. Eventuali cambiamenti di programma saranno comunicati ai prenotati alle attività.
Per informazioni:
Biglietteria dei Musei di Fiesole (tutti i giorni, dalle 10:00 alle 18:30)
Tel. 055 5961293
Mail: [email protected]

Lascia un commento
stai rispondendo a