OK!Firenze

Il miele al CBD: tutto quello che c'è da sapere

  • 14
Miele Miele © nc
Font +:
Stampa Commenta

Tutti gli amanti della cannabis legale dovrebbero conoscere il prodotto di cui parleremo in questo articolo: il delizioso miele al CBD, che può essere acquistato in tutti i negozi fisici o online di questo settore oppure può essere facilmente preparato in casa, seguendo la ricetta che proporremo e premunendosi di acquistare dell'olio di CBD presso Seven Hemp negozio di cannabis Torino.

Prima di capire come preparare dell'ottimo miele al CBD, di capire come si usa e per quanto tempo si conserva, ma anche prima di elencare le diverse proprietà e i numerosi benefici di questo miele, è necessario capire che cosa è il miele al CBD. Molto semplicemente, il miele al CBD può essere considerato a tutti gli effetti un integratore alimentare, in grado di apportare sia i benefici del miele sia i benefici del CBD a chiunque decida di assaggiarlo o di inserirlo nel proprio regime alimentare.

Detto questo, possiamo scoprire insieme come preparare il miele al CBD in casa e analizziamo le fantastiche proprietà di questo prodotto: continuate a leggere questo articolo per farlo!

La ricetta del miele al CBD, come si usa e per quanto tempo si conserva

Se si decide di produrre in autonomia e tra le proprie mura domestiche il miele al CBD, è necessario avere una ricetta a cui affidarsi: questa ricetta è proprio ciò di cui ci occuperemo in questo paragrafo, in cui daremo anche delle indicazioni sull'uso del miele al CBD e sulla sua conservazione.

Ma iniziamo dalla ricetta: gli ingredienti e gli strumenti utili per preparare del delizioso miele al CBD sono pochi e molto semplici da trovare. Ci servirà:

  • ovviamente del miele, preferibilmente puro e biologico;
  • altrettanto ovviamente dell'olio di CBD;
  • una pentola abbastanza capiente, che possa contenere un recipiente al suo interno (recipiente che deve essere adatto alla cottura a bagnomaria).

Anche la preparazione è molto semplice: è sufficiente mescolare il miele e l'olio di CBD all'interno del recipiente, il quale andrà inserito nella pentola, la quale a sua volta deve essere piena d'acqua e messa sul fuoco, per poter iniziare a procedere con la cottura a bagnomaria. Il composto ottenuto dovrà essere mescolato per qualche minuto, fino a quando l'olio di CBD non sarà completamente e uniformemente distribuito all'interno del miele. Una volta pronto, il miele al CBD va lasciato raffreddare e può essere conservato all'interno di un contenitore con chiusura ermetica anche per alcuni mesi.

Ma come usare il miele al CBD? La risposta è molto semplice: il miele al CBD si può utilizzare secondo le proprie preferenze. C'è chi preferisce gustarlo da solo, magari spalmato su una fetta di pane; c'è chi semplicemente lo mette nel latte, scelta funzionale anche contro il mal di gola; c'è chi lo utilizza come dolcificante all'interno di altre ricette e via dicendo. Non resta che scegliere qual è la modalità che preferite!

Le proprietà e i benefici del miele al CBD

Chi più e chi meno, tutti conosciamo le proprietà e i benefici del miele e le proprietà e i benefici del CBD: per comprendere quali sono, quindi, le proprietà e i benefici del miele al CBD è sufficiente sommare tutte le proprietà e tutti i benefici che già conosciamo di questi due prodotti.

Il miele al CBD è in grado di agire su innumerevoli disturbi, come ad esempio le infiammazioni, le artriti, le emicranie; oltre a questo, il miele al CBD ha anche al suo interno importanti proprietà antidolorifiche, antiossidanti e antibatteriche. Inoltre, utilizzando l'olio di CBD per realizzare questa ricetta, va anche detto che il miele al CBD non produce effetti psicoattivi (a contrario del miele al THC).