OK!Firenze

Indaco, l’inclusione tra cuore e arcobaleno - Straordinario successo alla Fiera Calda di Vicchio

Indaco ha riproposto il modo di vedere l’inclusione e la solidarietà  che ormai da qualche anno vivacizza la fiera calda di Vicchio.

  • 740
Tiziana Lorini Tiziana Lorini © MM
Font +:
Stampa Commenta

A due mesi esatti dalla scomparsa di Tiziana Lorini, in gruppo Indaco ha riproposto il modo di vedere l’inclusione e la solidarietà  che ormai da qualche anno vivacizza la fiera calda di Vicchio. Oltre al mercatino artigianale di tutti giorni della festa, Domenica 3 SETTEMBRE hanno proposto e partecipato all'evento "Street Workout Green" insieme a Oppla Oppla', ed è stata per tutti una nuova e strepitosa  esperienza . “Ringraziamo Francesca Osello per averci coinvolto. Sport, musica e tanta voglia di stare insieme” spiegano gli organizzatori ancora piacevolmente turbati da una foto fatta per caso e senza alcuna istruzione ai ragazzi in piazza nella quale si distingue chiaramente un enorme cuore, quasi come se qualcuno volesse comunicare di essere presente ugualmente.

Raccontano ancora loro “Nel pomeriggio sempre davanti alla  sede ci siamo scatenati insieme ai nostri due fantastici amici Giacomo Il Mella Ballerini e Antonio Statti. Un' intera piazza ha partecipato all'evento ballando Con noi. È stato un pomeriggio di musica, allegria e divertimento. INDACO:Teatro Con L'Altro ringrazia veramente di cuore Antonio e Giacomo per la loro professionalità e cara amicizia. Vogliamo ringraziare tutti quelli che ieri sono venuti a trovarci per ballare e stare con noi, compresi i ragazzi del Centro "il Girasole" e tutte le persone che, passando, si sono fermate e hanno partecipato. Grazie a Massimo Marascia per le Meravigliose foto che riescono a catturare le. Nostre emozioni e la Nostra gioia di stare insieme. Grazie all' amministrazione del Comune di Vicchio che è  sempre presente e ci sostiene in ogni iniziativa. È stata una domenica di puro amore colorato di Indaco, quel colore che c'è e si vede sempre di più!”

Si, è stata veramente una domenica particolare, una domenica speciale per ricordare Tiziana, Leonardo Macchi (al quale fu dedicato quell’otto chilometrico che resterà nella storia ) per stare insieme e per far conoscere un  gruppo di ragazzi  che stanno dimostrando a tutti che la diversità può anche non essere un problema insormontabile. Finale di serata con un bellissimo tramonto che, tra il rosa, l’arancione, il celeste  e naturalmente l’indaco, sembrava proprio voler creare un bellissimo  arcobaleno a degna chiusura di una giornata bellissima nella quale anche il cielo ha voluto fare il suo spettacolo, o magari era un segno. A me piace pensare che lo fosse! 

 

 

 

Lascia un commento
stai rispondendo a