OK!Firenze

La Comunità Energetica Rinnovabile del Mugello è una realtà

La Giunta dell’Unione dei Comuni del Mugello approva il documento (?) per costituzione della CER territoriale

  • 251
Il gruppo dei Sindaci Il gruppo dei Sindaci © nn
Font +:
Stampa Commenta

Nel novembre 2023 la Commissione Europea ha dato il via libera al decreto italiano del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica per l’incentivazione alla diffusione dell’autoconsumo di energia da fonti rinnovabili e allo sviluppo delle Comunità Energetiche Rinnovabili: provvedimento poi entrato in vigore dal 24 gennaio in Italia. Le Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) permettono ai consumatori finali di energia elettrica di associarsi costituendo un soggetto autonomo che può produrre energia localmente tramite fonti rinnovabili e condividere l’energia prodotta tra i componenti della comunità stessa.

Un vero e proprio modello virtuoso di gestione e condivisione di energia rinnovabile sul territorio, generando benefici sociali, ambientali ed economici, rappresentando un asset strategico del processo verso la sostenibilità ambientale incentivando di fatto l’uso delle fonti di energia rinnovabili da parte di cittadini ed imprese.

In poche parole: costituire la CER territoriale sognifica unire le forze per produrre, consumare e scambiare, a livello locale, energia da fonti rinnovabili.

La comunità energetica rinnovabile del Mugello vede in questa fase iniziale il coinvolgimento dei Comuni di Borgo San Lorenzo, Barberino di Mugello, Dicomano, Scarperia e San Piero, Vicchio, Firenzuola e Marradi, oltre all’Unione dei Comuni stessa.

La prima fase, che prende il via da oggi, apre la possibilità a tutti i Comuni che hanno aderito alla CER territoriale del Mugello di partecipare a bandi per la realizzazione di nuovi impianti sugli immobili pubblici. 

A questa prima fase ne seguirà poi una seconda in cui saranno aperte le adesioni alla Comunità Energetica per i cittadini, le imprese, i consumatori e i produttori di energia.

Lascia un commento
stai rispondendo a