OK!Firenze

Trasporti e Scuola. Per gli studenti della Metrocittà Firenze il 40 per cento in meno di spese. Il 50 per cento sarà nei Comuni dell'Alto Mugello.

Click Day dal 1 novembre 2023

  • 310
Il momento della conferenza stampa Il momento della conferenza stampa © NN
Font +:
Stampa Commenta

Trasporti e Scuola. Per gli studenti della Metrocittà Firenze il 40 per cento in meno di spese con "Bonusback Tpl studenti" (50 per cento nei Comuni dell'Alto Mugello). Click Day dal 1 novembre 2023. L'iniziativa presenta dal Sindaco Dario Nardella e dal consigliere delegato Francesco Casini. Esclusi i residenti nel Comune capoluogo già destinatari di un'altra promozione Scuola al centro e un grande incentivo e un sostegno per utilizzare al meglio i mezzi pubblici. E'stata presentata stamani dal Sindaco Dario Nardella e da Francesco Casini, consigliere della Metrocittà delegato al Tpl, l'iniziativa "Bonusback Tpl Studenti', promossa dalla Città Metropolitana di Firenze e inserita nell'ambito del Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile). 

"E' un grande incoraggiamento a utilizzare i mezzi pubblici e favore di quel modello di vita sostenibile che è un obiettivo primario della nostra visione di città - sottolinea Dario Nardella - e rappresenta un sostegno agli studenti e alle loro famiglie. 40 per cento in meno di spese per il territorio metropolitano, con l'eccezione di Firenze, già destinataria di un'altra promozione, e dell'Alto Mugello: qui per venire incontro ai disagi provocati dal maltempo e da eventi sismici, abbiamo aumentato la quota di rimborso del bonus dal 40 al 50 per cento per gli studenti dei Comuni di Firenzuola, Marradi e Palazzuolo sul Senio". 

"Realizziamo uno straordinario piano di trasporto pubblico locale - spiega Francesco Casini - con un contributo estremamente importante per gli studenti del territorio metropolitano fiorentino e le loro famiglie. Allo stesso tempo, promuovendo la cultura del trasporto pubblico, si disincentiva l'uso dell'auto privata e si riducono le emissioni, con vantaggi per l'ambiente e la salute di tutti i cittadini.
Un'iniziativa - afferma il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, consigliere delegato della Città Metropolitana alla Mobilità - che parte da lontano, con mesi di lavoro e di studio nell'ambito di una tariffazione integrata, che hanno coinvolto attivamente la Metrocittà e tutto il Consiglio metropolitano, regia istituzionale di questo progetto, in sinergia e collaborazione stretta con i sindaci dei Comuni con cui abbiamo fatto un lavoro di gruppo straordinario, dando davvero prova del fondamentale ruolo di coordinamento che detiene la Metrocittà. Un ringraziamento particolare agli uffici della Città Metropolitana che hanno lavorato alacremente per raggiungere questo obiettivo". 

"Un grazie agli uffici della Città Metropolitana per il lavoro svolto - sottolinea il consigliere delegato all'Edilizia scolastica Massimo Fratini - ma soprattutto un grazie a tutte le forze politiche che in modo unitario hanno reso possibile questo progetto. E' questa la bellezza di una politica che costruisce percorsi condivisi"

Il "Bonusback Tpl" è rivolto agli studenti delle scuole superiori residenti nella territorio metropolitano, esclusi quelli residenti nel comune di Firenze, ed è basato sul modello del cash back: sarà previsto infatti un rimborso fino al 40 per centro del costo del titolo di viaggio acquistato dall'abbonato e il 50 per cento nei comuni dell'alto Mugello (fino ad esaurimento risorse). 

Per accedere a questa promozione, basterà collegarsi alla home page di Città Metropolitana di Firenze https://www.cittametropolitana.fi.it/ e cliccare sulla icona "Bonusback Tpl studenti" e compilare il modulo di richiesta. L'accesso sarà consentito tramite Spid o Cie.

Nel dettaglio, saranno richiesti i dati generali dell'abbonato; il nome dell'istituto scolastico superiore, sede e classe (da 1° a 5°) dell'abbonato; l' identificativo dell'abbonamento (inserire foto/scansione del titolo in formato .png .jpg .pdf); le coordinate bancarie (Iban) del conto corrente del richiedente e l'indirizzo di posta elettronica. 
Dopo aver effettuato gli inserimenti basterà selezionare l'opzione "Invia" per confermare. 
Il richiedente che accederà tramite Spid o Cied dovrà essere anche l'intestatario del conto corrente su cui effettuare il bonifico di rimborso. 
Qualora l'abbonato non fosse intestatario di un conto corrente o non fosse in possesso di Spid/Cie, la richiesta potrà essere effettuata dal genitore o tutore. 
Una volta andata a buon fine la richiesta, l'utente riceverà una comunicazione di conferma sulla mail indicata in fase di compilazione con l'indicazione del numero della pratica e la data di compilazione. 

I requisiti del richiedente sono: essere studente frequentante un istituto superiore residente in un Comune della Città Metropolitana di Firenze (con esclusione del Comune di Firenze i cui residenti sono già beneficiari di una specifica promozione). Per gli studenti non maggiorenni la richiesta dovrà essere effettuata da genitore o tutore. 

Gli abbonamenti per i quali è possibile chiedere il rimborso sono: abbonamenti autobus urbani/extraurbani annuali (10 mesi/12 mesi); abbonamenti autobus urbani/extraurbani trimestrali; Pegaso annuale; abbonamenti Trenitalia annuali. Esclusi gli abbonamenti mensili o altri titoli di viaggio. 
Periodo di acquisto del titolo di viaggio oggetto di rimborso: il titolo per il quale si fa richiesta di rimborso dovrà essere acquistato in data successiva all'1 agosto 2023. 

Il rimborso sarà effettuato per un solo titolo di viaggio ad abbonato; in caso di più richieste su titoli diversi dello stesso abbonato, sarà rimborsato solo un titolo, quello inserito per ultimo. 
Documentazione necessaria per la presentazione della domanda: essere in possesso di credenziali di accesso tramite Spid o Cie; dati e foto dell'abbonamento acquistato; dati Iban per il rimborso. 

Tempi per la presentazione della domanda: la richiesta di rimborso potrà essere effettuata dall'1 al 30 novembre 2023 attraverso la pagina internet della Città Metropolitana di Firenze https://www.cittametropolitana.fi.it/

I dati immessi saranno verificati dagli Uffici di Città Metropolitana di Firenze e dai rispettivi Comuni di residenza insieme alle aziende di trasporto, ai fini di verificarne la veridicità. 
In caso di esito positivo della verifica sarà effettuato un bonifico con il dovuto rimborso sull'Iban indicato in fase di compilazione. L'importo del rimborso sarà al massimo del 40 per cento del costo sostenuto per l'abbonamento, fino ad esaurimento risorse. 
Il rimborso sarà erogato a partire dal dicembre 2023 ed entro il febbraio 2024. Una volta effettuato il pagamento del rimborso sarà inviata una comunicazione all'indirizzo mail indicato in fase di compilazione, con la conferma dell'avvenuto pagamento. 
Il Richiedente che accede tramite Spdi o Cie deve essere anche l'intestatario del conto corrente su cui effettuare il bonifico di rimborso. Qualora l'abbonato non fosse intestatario di un conto corrente 
o non fosse in possesso di Spid/Cie, la richiesta potrà essere effettuata dal genitore o tutore. 

Cumulo con altri bonus Tpl: il "Bonusback Tpl studenti" è cumulabile con eventuali altri bonus promossi dal Comune di residenza e anche con il bonus trasporti statale. 
Per eventuali richieste di assistenza nella compilazione è possibile scrivere al seguente indirizzo: [email protected] o al numero: 055.2760094 (da lunedì a venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12.30). (lc) 

 

Lascia un commento
stai rispondendo a