Martedì 4 agosto, 76esimo della Liberazione di Scandicci

Ecco il programma della Festa

Attualità
visibility74 - sabato 01 agosto 2020
di Redazione
Più informazioni su
Festa della liberazione a Scandicci
Festa della liberazione a Scandicci © RGY23 from Pixabay

Scandicci si prepara a festeggiare l'anniversario della Liberazione. Le celebrazione inizieranno alle 19 di martedì 4 agosto 2020 al Cippo per i Caduti Neozelandesi a San Michele a Torri.
Alla cerimonia alla presenza del Sindaco Sandro Fallani, delle autorità cittadine e dei rappresentanti dei Comuni limitrofi, con la partecipazione della Filarmonica Vincenzo Bellini.
Il programma è organizzato dal Comune di Scandicci, dalla Presidenza del Consiglio Comunale, dalle associazioni Partigiane e Combattentistiche di Scandicci e dal Comitato permanente della Memoria.
Sempre il 4 agosto il primo appuntamento per la celebrazione della Liberazione di Scandicci è alle 8 ed è riservato ai rappresentanti istituzionali, con il giro dei luoghi commemorativi che comprende il cippo al Palazzo Comunale, il Circolo Arci San Giusto, il Cimitero di Badia a Settimo, piazza San Martino alla Palma, il Cimitero di San Martino alla Palma, il Cippo Valimorta, il Cippo Capofico, il Cimitero di San Vincenzo a Torri e il Cippo di Mosciano.
Sempre martedì 4 agosto, alle ore 20,30, alla Casa del Popolo di Vittorio Masiani di Badia a Settimo Cena della Liberazione; prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti a 3394530092 o 3336498962. Le iniziative del 4 agosto sono anticipate la sera precedente, lunedì 3 agosto alle 21, da “La scelta giusta – Aspettando il giorno della Liberazione” presso il Giardino di via Bessi dell’Humanitas, organizzato da Humanitas Scandicci e Associazione nazionale Partigiani d’Italia Anpi Scandicci, con il patrocinio del Comune.

“La scelta giusta – Aspettando il giorno della Liberazione” è una libera interpretazione tratta dalle nove storie partigiane del libro “La scelta giusta” di Pietro Abate”, con Mery Nacci e l’accompagnamento musicale a cura di Giacomo Gentiluomo e la collaborazione del gruppo teatrale Guelfi e Ghibellini. Sempre durante la serata la lettura da parte dei volontari Humanitas di poesie sui temi della Resistenza, dell’Antifascismo e della Liberazione; i cittadini possono inviare le proprie poesie a contatti@humanitas-scandicci.it.

Lascia il tuo commento
commenti