La Polizia di Stato scopre un appartamento pieno di oggetti rubati

La refurtiva è riconducibile a colpi su auto in sosta e borseggi nel capoluogo toscano. L’elenco degli oggetti dei quali si ricerca il legittimo proprietario.

Cronaca
visibility14 - venerdì 22 ottobre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
valigie e refurtiva
valigie e refurtiva © congerdesign da Pixabay

Blitz nei giorni scorsi della Polizia di Stato in un appartamento a Rifredi dove i Falchi della Squadra Mobile hanno scoperto e smantellato una centrale della ricettazione in un seminterrato.
Il padrone di casa, un cittadino marocchino di 46 anni, è stato al momento denunciato proprio per il reato di ricettazione.

Gli investigatori hanno trovato all’interno della sua abitazione una serie di valigie, probabilmente già pronte per partire altrove e che al loro interno custodivano, computer, cellulari e tablet di provenienza furtiva.
Tra questi, una serie di oggetti sono risultati il bottino di alcuni furti su autovetture e borseggi messi a segno nelle ultime settimane nel capoluogo toscano.

Dopo i primi accertamenti la Polizia ha infatti già restituito ai legittimi proprietari un notebook, un telefono cellulare, un Kindle Readbook, una borsa firmata - quest’ultima provento di uno scippo - ed un Ipad.

Sono invece in corso ulteriori verifiche per risalire alle vittime di altri colpi a seguito dei quali è stato portato via un mini drone completo di accessori e valigetta, un computer portatile Lenovo, un tablet Samsung, una macchina fotografica Canon, un paio di Iphone e diversi monili in oro.

Lascia il tuo commento
commenti