Controlli notturni, una denuncia per stupefacenti e 6 denunce per guida in stato di ebrezza

Cronaca
visibility41 - sabato 15 gennaio 2022
di redazione
Più informazioni su
Controlli notturni a Firenze
Controlli notturni a Firenze © N.c.

Notte di controlli quella trascorsa per le pattuglie del Nucleo Radiomobile di Firenze hanno predisposto, in vari punti strategici nella zona del centro cittadino, posti di controllo alla circolazione stradale, segnatamente rivolti alla verifica delle condizioni psico-fisiche delle persone alla guida.

Dei numerosi conducenti controllati ben 6 sono risultati con un tasso alcolico al di sopra del valore di 0,8 gr/l, configurandosi pertanto anche l’ipotesi penale della norma e la contestuale denuncia in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica. Per tutti è scattato il ritiro immediato dei documenti di guida, che saranno trasmessi alla Prefettura di Firenze per le determinazioni relative ai conseguenti provvedimenti di sospensione che, si ricorda, saranno raddoppiati in quanto accertati in orario notturno.
Tutti i veicoli, ad eccezione di uno che è stato sottoposto a sequestro per la successiva confisca, sono stati affidati a persone idonee alla guida, scongiurando in tal modo il concreto rischio di incidenti stradali.

Verso le 05.00 di stamattina, un equipaggio, transitando in via del Proconsolo, notava un soggetto a piedi il quale, sorpreso dalla loro presenza, cercava frettolosamente di allontanarsi ad andatura sostenuta.
I militari, ai quali non sfuggiva il gesto, riuscivano dopo pochi metri a bloccarlo sottoponendolo a controllo, che consentiva di rinvenire sulla sua persona 4 ovuli di cocaina, termosaldati, del peso complessivo di circa 2,20 grammi e la somma di euro 100 in banconote, ritenuta probabile provento di attività delittuosa. Si tratta di un 30enne originario della Tunisia senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale, e con vari precedenti, che, sulla base degli elementi sinora raccolti, è ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio. L’uomo sarà giudicato con rito direttissimo nella mattinata odierna.

Lascia il tuo commento
commenti