"Lo scudo" israeliano ci salverà dal virus?

L'Italia cerca la soluzione per uscire dal Coronavirus affidandosi alla tecnologia israeliana? Ecco tutti i retroscena

Cronaca
visibility383 - domenica 29 marzo 2020
di Nadia Fondelli
Più informazioni su
Una schermata dell'applicazione israeliana
Una schermata dell'applicazione israeliana © n.c.

La soluzione per uscire dall'emergenza Coronavirus si trova in un'app iscraeliana dal nome evocativo HaMagen (Lo Scudo)?
In Italia non se ne sa niente se non che questa è la soluzione che Israele sta adottando per contenere la diffusione del virus.
Ma perché ad oggi, nonostante i tanti morti, il picco delle infezioni, alla lunga quarantena forzata di tutta la popolazione, se il governo italiano ha "ordinato" questa app ancora non se ne fa di niente?
Il problema è forse nella tracciabilità che presuppone la rinuncia alla privacy?

In poche parole questa app, scaricabile gratuitamente, avvisa all'istante i propri utenti se si è incrociato qualche positivo al Covid. L'applicazione funziona grazie alla localizzazione del cellulare dell'utente che s'incrocia con le informazioni di un grande server del Ministero della Salute che monitora gli spostamenti dei casi positivi al virus nel corso degli ultimi 14 giorni. In caso di contatto l'utente dell'app viene avvertito con l'opzione di riferire la sua esposizione al ministero.
“Shalom, sei stato vicino a un portatore del Corona, tale giorno, tale ora, tale posto, mettetevi in isolamento per il bene dei tuoi cari e del pubblico e se si sviluppano sintomi come febbre, tosse o difficoltà respiratorie, chiama il Magen David Adom (Croce Rossa Israeliana)”. Questo è ciò che dice l'app al suo utente.
Ricordiamo che la procedura è volontaria e che le informazioni sono sicure e che i movimenti di chi usa l'app non saranno usati se non per il contenimento dell'infezione.

Chi più di Israele poteva tracciare i malati usando quelle tecnologie usate per la sicurezza antiterroristica dallo Shin Bet. Lo ha fatto su ampio mandato del Primo Ministro Netanyahu. Del resto il nemico, in questo caso, anche se è invisibile è sicuramente pericoloso.

Il Governo italiano, secondo fonti israeliane, ha contattato il Ministero della Salute di Nethaniau per ottenere la tecnologia al fine di combattere la diffusione del virus nel paese. L'applicazione "HaMagen" a detta del Ministero della Salute israeliano è già pronta nella versione italiana con tanto di traduzione e mappe caricate. Perché ancora è in un cassetto?

Lascia il tuo commento
commenti