Bagno a Ripoli , il premio del Comune alle associazioni di volontariato del territorio

Torna la Festa del Volontariato: 11 (più uno) i premi consegnati dall’amministrazione comunale. Il sindaco: “Con questo premio vogliamo ringraziare pubblicamente i volontari, il volto più bello della nostra comunità”.

Società
visibility10 - giovedì 02 dicembre 2021
di Redazione
Più informazioni su
il momento della premiazione
il momento della premiazione © ufficio stampa

In vista della Giornata internazionale del Volontariato, fissata dalle Nazioni Unite per il 5 dicembre, il Comune di Bagno a Ripoli torna a premiare le associazioni più attive del territorio nell’ambito della Festa del Volontariato organizzata ieri mattina nella sala del Consiglio comunale.

Una speciale pergamena di riconoscimento è stata consegnata alle associazioni, che al loro interno hanno individuato uno o più membri tra quelli che si sono distinti per impegno o sensibilità. Anche quest’anno il premio assume un valore particolare, celebrando chi dall’inizio dell’emergenza Covid lavora in prima linea per offrire servizi fondamentali e assistenza al prossimo. Molti dei presenti oggi in palazzo comunale hanno infatti prestato cure, soccorso e supporto al personale medico nei mesi più duri della pandemia, anche presso l’Hub vaccinale di Grassina, o hanno organizzato la consegna di beni di farmaci e beni alimentari durante il lockdown.

“Questa semplice iniziativa – dichiarano il sindaco Francesco Casini e l’assessora al sociale Eleonora Francoisvuole essere un modo per ringraziare pubblicamente tutti coloro che hanno impegnato il proprio tempo libero e le proprie energie per aiutare il prossimo in un momento così particolare come quello che stiamo vivendo da quasi due anni. Le associazioni di volontariato rappresentano davvero il volto più bello della nostra comunità, quello di chi dona il proprio tempo e la propria opera agli altri senza chiedere niente per sé. Ringraziarli in questa giornata è il minimo che possiamo fare per ricambiare il grande servizio donato dalle associazioni di volontariato alla comunità di Bagno a Ripoli”.

Undici le associazioni premiate, eccole in rigoroso ordine alfabetico (tra parentesi i nomi dei membri chiamati a ritirare il riconoscimento): Associazione Nazionale Carabinieri Bagno a Ripoli (Roberto Bandinelli), Auser Bagno a Ripoli (Fiorella Barucci), Caritas Grassina (Lia Marsili), Caritas Ponte a Ema (Sauro Bartolozzi), Caritas S. Maria a Quarto - Bagno a Ripoli (Gianna Pini), Croce d’Oro Ponte a Ema (Jacopo Cecchi, Niccolò Serni, Neri Ravenni), Croce Rossa – Comitato di Bagno a Ripoli (Alessandro Cambi), Fratellanza Popolare Grassina (Roberto Bardi), Misericordia Antella (Realdo Curradi), Orizzonti (Sara Dei), VAB Bagno a Ripoli.

A queste si è aggiunto il premio speciale conferito dall’amministrazione comunale a Brando Cuccaro, Federica Frezzi, Gloria Gori, Alice Pecchioli, Alice Pinna e Gabriella Pinna, i giovani ripolesi che hanno affiancato l’Auser e l’Amministrazione comunale consegnando beni di prima necessità alle famiglie durante il primo lockdown della primavera 2020, dimostrando spirito di collaborazione e senso di comunità in un momento particolarmente difficile.

Lascia il tuo commento
commenti