OK!Firenze

Alia e tariffa corrispettiva. Gli operatori leggono correttamente gli svuotamenti?

La nostra lettrice ha riscontrato inesattezze tra gli svuotamenti effettuati e quelli inseriti in fattura. Qualcosa non torna

Abbonati subito
  • 221
Bidoni Alia Bidoni Alia © NC
Font +:
Stampa Commenta

Una cittadina di Scarperia, si è armata di pazienza per verificare nel corso delle settimane gli svuotamenti dei bidoni effettuati dagli operatori e quelli riportati in bolletta. Ha scoperto (almeno nel suo caso) delle anomalie che potrebbero far aumentare l'importo da pagare sulla tariffa corrispettiva. Non è detto che tale comportamento degli operatori descritti dalla lettrice siano la norma, ma controllare le proprie bollette con gli effettivi svuotamenti potrebbe essere un ottimo antidoto al non pagare in più del dovuto. Nella speranza che Alia verifichi internamente l'operato dei suoi dipendenti vi proponiamo quanto ricevuto dalla nostra lettrice.

È da quando è iniziata la tariffa corrispettiva nel comune di Scarperia (io vivo in centro storico) che ho finito il telefono a forza di chiamate per segnalare che i CONFERIMENTI NON VENGONO LETTI. Ci è stato imposta una modalità di differenziata molto scrupolosa e dalla quale dipende quanto andiamo a pagare a seconda del nostro comportamento e poi alla fine sono gli stessi dipendenti di Alia che vanno a vanificare ogni nostro sforzo:

Solo nel mese di ottobre, su 4 settimane, le letture risultano solo di 2 settimane come se nelle altre 2 settimane non avessi mai messo fuori un bidone, quando in realtà, a parte l'indifferenziata che non metto fuori quasi mai, gli altri bidoni li espongo tutte le sere (da quando è iniziato questo giochino e ho visto che i conti non tornano che mi segno ogni sera quello che metto fuori).

E ottobre è solo la punta dell'iceberg, gli altri mesi è stato anche peggio.

E se ti provi a chiedere spiegazioni agli operatori che svuotano i bidoni ti rispondono dicendo che loro non ne sanno niente o, meglio ancora, che loro non capiscono l'italiano, o almeno cosi hanno risposto a me tutte le volte che gli ho fatto la posta per chiedere come mai non risultavano le letture e perché non passavano i tag davanti ai lettori.

Ieri sera ho presentato l'ennesima segnalazione a cui sicuramente non riceverò risposta ma la domanda mi sorge spontanea: perché noi cittadini dobbiamo fare il nostro dovere, dividendo scrupolosamente la nettezza, esponendo i bidoni ogni sera all'orario indicato e cercando di fare meno indifferenziata possibile e gli operatori Alia non fanno il loro lavoro come dovrebbero? Possibile che la società Alia non riesca a metterli in riga, eppure in base alle mie segnalazioni, come quelle di altri perché non penso di essere l'unica a lamentarsi,  dovrebbero poter rintracciare l'operatore o gli operatori che si fanno i cavoli propri non passando i tag davanti al lettore... se io sul posto di lavoro non faccio il mio dovere di certo non mi dicono brava e così dovrebbe essere anche per loro molto più che svolgono un servizio pubblico.

Spero che prima o poi a forza di fare segnalazioni si riesca a risolvere qualcosa, anche se ho i miei dubbi.
Grazie mille Ok Mugello se riuscirete a prendere in considerazione la mia lamentela

Saluti
Sabrina

Lascia un commento
stai rispondendo a