OK!Firenze

"Be a Meraviglia": un progetto per aiutare il turismo italiano. Un idea di Filippo Giustini

Filippo Giustini, assurto agli onori della cronaca nei mesi scorsi per aver registrato il dominio internet opentomeraviglia.it

  • 389
be a meraviglia be a meraviglia © FG
Font +:
Stampa Commenta

"Dopo la vicenda della registrazione da parte nostra del dominio e della volontà espressa (e comunicata tramite PEC) di donarlo al Ministero del Turismo, non abbiamo avuto nessun riscontro da quest’ultimo. Abbiamo quindi deciso di creare un progetto che possa aiutare il turismo italiano, che abbiamo chiamato "Be a Meraviglia", spiega Filippo Giustini.

Quindi ha pensato ad un nuovo progetto, un contest, che permettesse di utilizzare il dominio registrato e al tempo stesso promuovere un progetto per trasformare il sito internet in uno strumento di diffusione della cultura e del patrimonio italiano a favore di piccoli e medi operatori turistici.

Il progetto prevede due presentazioni online, la prima il 25 luglio e la seconda il 12 settembre. La "challenge" vera e propria si svolgerà in autunno da remoto: ci saranno tavoli di lavoro dove i vari operatori del settore turistico lavoreranno assieme, supervisionati da Marketing Toys e dal team di Beople. I risultati di questo lavoro saranno poi pubblicati sul sito OpenToMeraviglia.it per condividere i lavori, le destinazioni e le buone pratiche.

Gli operatori turistici, pubblici o privati, hanno l'incredibile opportunità di essere oggetto di un processo di business design coordinato da professionisti qualificati ed avere il supporto di gruppi di lavoro focalizzati nel risolvere problemi strategici che li riguardano direttamente.

Lo scopo è quello di trovare risposte concrete ai problemi legati alla saturazione turistica delle grandi città, e favorire le iniziative volte a sostenere i segmenti più tradizionali penalizzati dalle grandi città.

Trovare quindi gli strumenti e le soluzioni per rendere più attrattivi e competitivi i borghi o paesi più piccoli, potenziare il turismo sostenibile, trovare risposte nuove a sfide complesse come quelle causate dal cambiamento climatico.

Avranno possibilità di accedere alla challenge professionisti, agenzie, studenti, business designer e facilitatori che hanno voglia di misurarsi su progetti di business design ed innovazioni in ambito turistico, con il supporto di Beople che coordinerà l'attività della challenge.

Be a Meraviglia è un progetto ambizioso e innovativo che ha il potenziale di cambiare il modo in cui pensiamo al turismo in Italia. Con il contributo di tutti, possiamo rendere il nostro paese ancora più bello e accogliente per i visitatori di tutto il mondo.

Lascia un commento
stai rispondendo a